Covers e musica leggera: Iva Zanicchi

MENU

HOME

 

I big della musica leggera italiana e le cover: Al Bano e Romina Power / Betty Curtis / Dalida / Dori Ghezzi / Fred Bongusto / Gigliola Cinquetti / Iva Zanicchi / Johnny Dorelli / Loretta Goggi / Massimo Ranieri / Mino Reitano / Nicola Di Bari / Orietta Berti / Peppino Di Capri / Quartetto Cetra / Torna all'indice

 

Ads by Google

Iva Zanicchi

Cover

Originale

Interprete

Note

Come ti vorrei (1964)Cry To Me (1962) Solomon Burke Un successo di Solomon Burke, il "re del soul", che era anche il cantante preferito di Rob, il protagonista di High Fidelity di Nick Hornby. Ripresa dagli Stones nel loro album Out of Our Heads (1965, successiva quindi alla cover della Zanicchi). Un brano molto noto anche perché ripreso in uno dei momenti topici del famoso film Dirty Dancing del 1987. Un po' annacquata la cover della Zanicchi rispetto all'originale, buona performance vocale, ma arrangiamento poco incisivo. Singolo RIFI RFN NP 16059, testo italiano (piuttosto diverso dall'originale) di Specchia. Era il terzo singolo della Zanicchi.
La nostra spiaggia (1964)Same Old Place Glen CampbellSul lato B un'altra cover, con testo italiano di Gian Pieretti. L'autore originale è Campbell e il brano (molto raro) potrebbe essere del cantante country americano Glen Campbell.
Credi (1964)Getting Ready For The Heartbreak (1962) Chuck Jackson Singolo RIFI RFN 16064 pubblicato il 1 settembre 1964. testo italiano di Leo Chiosso. Orchestra di augusto Martelli. Copertina dalla grafica accattivante e disinvolta con la Zanicchi in sottoveste. Originale di L. Edwards - L. Weiss pubblicato in singolo dal cantante R&B Chuck Jackson nel 1962 e poi da diversi altri importanti interpreti tra cui Dionne Warwick. Versione italiana di Leo Chiosso.
Resta sola come sei (1964) Make The World Go Away (1963) Ray Price, Timi YuroRetro del singolo precedente. Parole italiane di Testoni. L'originale era un brano country di Hank Cochran inciso la prima volta nel 1963 da Ray Price e portato al successo lo stesso anno da Timi Yuro in versione soul. Altra cover di grande successo nel 1966 da Eddy Arnold in stile country.
Non tornar mai (1965) Here Comes The Night Lulu (1964) / Them (1965) Anche Iva Zanicchi da Ligonchio è stata una ragazza beat, e ha proposto ad inizio carriera addirittura uno dei brani più tirati dei Them di Van Morrison prima maniera. La canzone era stata pubblicata in precedenza dalla cantante inglese Lulu, ma la versione della Zanicchi fa proprio riferimento all'arrangiamento beat dei Them e non a quello pop e piuttosto lento di Lulu. Era il lato B di Caro mio, ottavo singolo per lei. Disco Rifi RFN NP 16118. Testo italiano di Bardotti.
Caldo è l'amore (1965)Warm Is The Love (1964) Jody MillerIl testo italiano è di Gaspare Gabriele Abbate e Vito Pallavicini. La canzone è stata registrata nel lato A/4 del primo LP 33 giri intitolato semplicemente "Iva Zanicchi", etichetta Rifi - RFL 14014. Autore dell'originale è la cantautrice statunitense Diane Hildebrand. Disco originale di Jody Miller: singolo 45 giri Capitol Records - 5269. Jody Miller nel 1965 partecipò anche a Sanremo in coppia col cantautore Pino Donaggio interpretando "Io che non vivo (senza te)" che, nonostante il settimo posto, fu un successo e divenne con gli anni un evergreen internazionale. Originale individuato da M&M dopo lunghe ricerche, vedere per i dettagli le Note alla Lista n. 4.
Caro mio (Cara mia) (1965) Cara Mia (1954) David Whitfield In ordine cronologico, questo è il decimo singolo 45 giri della Zanicchi, etichetta RIFI, numero di catalogo: RFN 16118, pubblicato ad ottobre del 1965, il testo italiano è di Misselvia (Elvia Figliuolo). La canzone originale è invece accreditata per il testo, a Lee Lange, pseudonimo di Bunny Lewis, e per la musica a Tulio Trapani, pseudonimo di Annunzio Paolo Mantovani, inglese di adozione, ma italiano d'origine, e precisamente di Venezia. La canzone venne registrata per la prima volta dal tenore britannico David Whitfield, accompagnato dall'orchestra di Mantovani, compositore e maestro d'orchestra molto famoso nel Regno Unito dove praticamente crebbe dall'età di sette anni fino alla sua scomparsa. David Whitfield, venne apprezzato oltre che nella sua Inghilterra anche negli Stati Uniti, dove vantò d'essere stato il miglior cantante inglese degli anni '50 ad arrivare in alta classifica Billboard, ossia tra le Top Ten. L'originale è il suo secondo singolo, e stazionò per dieci settimane al # 1 nella UK Singles Chart e ottenne il disco d'oro. Disco 45 giri, etichetta Decca, numero di catalogo: 45-F 10327, pubblicato in ottobre del 1954. Oltre alle tante reinterpretazioni, la più interessante è da segnalare quella del gruppo statunitense Jay and The Americans , # 4 nella Billboard nel 1965.
La notte (1965)La Nuit (1965) AdamoE' un 45 giri che Iva Zanicchi ha condiviso con Giorgio Gaber, nel lato A una canzone di Sergio Endrigo, interpretata da Gaber,"Te lo leggo negli occhi" e nel lato B "La Notte", nota in Italia soprattutto nella versione in italiano del suo stesso autore. Si tratta di un disco speciale a 45 giri ma di soli 15 cm. di diametro al posto dei soliti 18 cm., quindi reso tascabile. Il disco era distribuito nelle edicole e aveva un costo ridotto di circa la metà rispetto al classico 45 giri (£400 anziché £800) e in più veniva venduto insieme alla rivista Pop. Etichetta POP serie rosa N°4 (distribuito dalla RIFI), numero di catalogo: NP 200004, pubblicato in dicembre del 1965. Originale; musica e parole di Adamo, etichetta La Voce Del Padrone, numero di catalogo: MQ 1971, pubblicato a maggio del 1965.
Non era vero (1965)Here Comes The Heartaches (1964) Mary MillerLato B/5 del LP 33 giri "Iva Zanicchi", Rifi - RFL 14014, pubblicato nel 1965, testo italiano di Mogol. Gli autori originali sono: Al Kasha e Arnold Goland, entrambi affialti alla ASCAP. La canzone originale è contenuta nel lato B del singolo 45 giri "Goodbye Charlie", etichetta Tower - 106, pubblicato nel 1964. Questa piccola etichetta americana, nata proprio nel 1964, era destinata alle registrazioni dei cantanti e gruppi emergenti, quindi ancora sconosciuti, che faceva capo alla Capitol Records e chiuse l'attività a fine anno 1969. Difatti, alla data di redazione di queste note, non si conosce ancora una biografia della cantante Mary Miller.
Un altro giorno verrà (1965) All Cried Out (1964)Dusty Springfield Lato B/6 del precedente LP "Iva Zanicchi", anche retro del singolo 45 giri "I Tuoi Anni Più Belli", etichetta Rifi - RFN 16075, pubblicati entrambi nel 1965, testo italiano di Bruno Pallesi. L'originale era stata scritta dallo statunitense Buddy Kaye (Jules Leonard Kaye) e composta dal connazionale Philip Springer. Disco originale: LP 33 giri "Dusty", etichetta Philips - PHM 200-156, pubblicato in USA nel 1964.
Le montagne (1967)River Deep, Mountain High (1966) Tina TurnerDal classico hit di Ike & Tina Turner, uno dei migliori singoli di tutti i tempi per il formidabile impatto (cercare i video su YouTube con Tina e le Ikettes in azione) una buona versione di Iva Zanicchi, ancora ragazza beat o quasi. Altra versione con testo diverso (Ci amiamo troppo) da Patty Pravo, più nota questa della Zanicchi.
Dolcemente (1967)Love Me Tender Elvis PresleySingolo del 1967, sul lato B Come Stai? Bene!...E Tu? - RiFi RFN-NP 16233. Testo italiano di Panzeri per il noto brano romantico di Presley per il quale si possono leggere altre informazioni nelle Note alla lista n.1.
Senza catene (1968)Unchained Melody (1955) Al Hibbler Testo di Mario Panzeri, è il 26mo singolo 45 giri, registrato dalla Zanicchi per la RIFI, cat: RFN-NP 16315, pubblicato nel 1968. Si tratta della cover della notissima Unchained Melody, musica composta nel 1954 da Alex North e inserita come tema principale nella colonna sonora del film statunitense intitolato "Unchained" del 1955, prodotto e diretto da Hall Bartlett, il testo della canzone è di   Hy Zaret. Venne interpretata per la prima volta nel film citato dall'attore e baritono Todd Duncan, sotto forma di un'ossessiva nenia dedicata alla sua amata, mentre era recluso nel carcere che lo ospitava. Il brano ebbe un immediato successo con la versione strumentale della Baxter Les Orchestra, che lo portò al # 1 delle classifiche americane e, nei successivi dieci anni, questo grande pezzo melodico e strappalacrime, ebbe un risalto notevole in USA con varie interpretazioni tra svariati cantanti dell'epoca. Ma nel 1965 il duo americano The Righteous Brothers  ne fece una hit d'eccezione, piazzandola al#4 nella Billboard Hot 100 e al #6 nella classifica R&B USA. La canzone poi rimase inascoltata inspiegabilmente per 25 anni e ci volle la genialità della Paramount Pictures a riproporre il brano dei Righteous Brothers nel 1990 reinserendolo in un altro  film, "Ghost", dando ancora una volta ragione al grande pezzo di North e conseguentemente portandolo ancor più a conoscenza delle nuove generazioni e nello stesso tempo ad un riaffermato piazzamento nelle alte classifiche, sia negli USA che in Europa.  In Italia, prima ancora della Zanicchi, venne eseguita sempre col titolo "Senza Ctene" da: Gino Latilla e Carla Boni, e anche da Nilla Pizzi.
Estasi d'amore (1968)My Foolish Heart (1949) Martha Mears/ Billy Eckstine Testo di Nisa (Nicola Salerno), questo brano è stato inserito nell'album LP 33 giri "Unchained Melody", registrato alla RIFI, cat: RFL ST 14029 e pubblicato nel 1968. "My Foolish Heart" è una canzone  composta da Victor Young con liriche di Ned Washington e venne utilizzato per il film omonimo diretto da Mark Robson, pubblicato nel 1949 e interpretata nello stesso film da Martha Mears. Questa formidabile artista è stata una cantante statunitense che prestò la sua voce o meglio il suo canto a diverse attrici in radio e nel cinema, anche facendo parte del cast come in questo caso, come attrice non protagonista del film citato, nella parte di cantante da night club (il film era uscito nelle sale  il 25 dicembre del 1949). In YouTube, è possibile ascoltare la versione originale strumentale diretta dal compositore Victor Young, molto bella la melodia romantica, che venne presto ripresa da un cospicuo  numero di cantanti in tutto il mondo, esistono oltre 100 versioni documentate.
Tra queste spicca la versione di Billy Eckstine, un successo da un milione di dischi venduti, il suo brano stazionò per 19 settimane  al # 6 della classifica Billboard del 1949. Disco Shellac 78 giri, etichetta MGM Records, numero di catalogo: 10623, pubblicato nel 1949.
Dimentica (1968)Forgive This Fool (1968) Ben E. KingLato A/2 del LP 33 giri "Recorded By", etichetta Rifi - RFL-ST 14029, publicato nel 1968, testo italiano di Mogol. L'originale non è da confondere con l'omonima canzone del 1954 di Roy Hamilton, ma si tratta di quella scritta e composta da Gene Current, Donald Davis e Rex Garvin per il grande soul man statunitense Ben E. King. Disco originale: lato B del singolo "Don't take your love from me", etichetta ATCO Records , numero di catalogo 45-6571.
Diverso dagli altri (1968) Storybook Children (1968) Bill Vera & Judy ClayLato B/2 del precedente LP "Recorded By", testo italiano di Luciano Beretta. Gli autori dell'originale sono Chip Taylor e Bill Vera e da quest'ultimo eseguita in duetto con la cantante afro-americana Judy Clay. Il loro brano venne anche ripreso da Lee Hazlewood con Nancy Sinatra nel 1968, ma è nota anche nella versione del duo olandese Sandra and Andres, sempre del 1968. Disco originale: LP 33 giri Atlantic, numero di catalogo SD 8174. Testo italiano completamente diverso dall'originale ("perché non potremmo essere come in un libro di fiabe?").
La felicità (1968)La Felicidad (1967) Palito OrtegaSingolo RIFI RFN-NP 16289 di luglio 1968 per questa cover da un brano chiassoso e molto sudamericano. Testo italiano di Pippo Franco. Originale RCA ‎- 31A-1008.
Che vuoi che sia (1969)Was ich dir sagen will (1967)Udo JürgensTesto italiano di Franco Migliacci, Singolo 45 giri Rifi - RFN-NP 16366, pubblicato nel 1969. La composizione e l'esecuzione di questo bel brano è del cantante pop austriaco Udo Jürgens e il testo è dell'attore, intrattenitore TV e paroliere tedesco Joachim Fuchsberger. Lo stesso Jürgens la ripresentò in italiano per il nostro mercato nel 1967, sempre con lo stesso testo di Migliacci. La bella melodia, adatta anche nelle esecuzioni strumentali per orchestra, vedi James Last, oppure la tromba solista di Nini Rosso, fa di questo brano un classico intramontabile. Disco originale: LP 33 giri "Was Ich Dir Sagen Will", etichetta Ariola - 76 711 IU, pubblicato nel 1967.
Perché mai (1969)Ain't No Way (1968) Aretha FranklinRetro del precedente singolo "Che vuoi che sia", L'originale era una hit da # 16 della hot 100 e # 9 della US R&B della stessa classifica Billboard di maggio del 1968, scritta da Carolyn Franklin, per la grande interprete e sua sorella Aretha. Disco originale: LP 33 giri "Lady Soul", etichetta Atlantic - SD 8176, pubblicato nel 1968.
Un uomo senza tempo (1970) Mi viejo PieroSingolo RIFI RFN 16407 di aprile 1970. Versione di una bella canzone molto famosa in Argentina, composta da Piero De Benedictis, italiano di nascita ma cresciuto nel paese sudamericano, e dedicata ovviamente al padre. Il titolo è citato anche come "Mi querido viejo". Molto buona anche la versione della Zanicchi, con testo italiano di Ettore Lombardi.
Fiume amaro (1970)O Kaimos (1969) Gregoris Bithikotsis Alla fine degli anni '60 le vicende della Grecia sotto il regime dei colonnelli, più il successo internazionale di qualche anno prima della colonna sonora di Zorba il greco, avevano reso molto popolare anche in Italia il grande compositore greco Mikis Theodorakis, noto e strenuo oppositore della dittatura. In evidenza nel proporre in italiano al grande pubblico le canzoni del compositore greco Iva Zanicchi, ad iniziare da questo singolo (Rifi ‎- RFN-NP 16421, lato B Tienimi con te) pubblicato nel dicembre del 1970. Bithikotsis è stato il primo interprete ed esecutore della canzone in lingua greca. La versione della Zanicchi riprende con qualche coro in eccesso quella registrata pochi mesi prima, a settembre 1970, dall'attrice e cantante Edmonda Aldini nell'album Canzoni in esilio (Ricordi SMRP 9072), con la stessa versione in italiana curata da Sandro Tuminelli, come tutte le altre canzoni dell'album. Tra le quali bisogna segnalare Sto Perigiali (Rinuncia - La spiaggia) che è in assoluto la più bella canzone di Theodorakis, ed una delle più belle in assoluto (da ascoltare nella versione di Maria Farandouri), che metteva magistralmente  in musica una breve ma fondamentale poesia di Giorgos Seferis, il grande poeta greco premio Nobel nel 1963, anch'egli oppositore del regime. Per altre informazioni su quest'opera consigliamo il sito" Canzoni contro la guerra".
No, non mi scorderò mai (1971) Je N'ai Rien Oubliè (1971) Charles AznavourLato A/1 del LP "Caro Aznavour...Iva", Rifi - RDZ-ST 14203, pubblicato nel 1971, testo italiano di Giorgio Calabrese. Versione francese di Charles Aznavour e Georges Garvarentz:- Singolo 45 giri, Barclay - 61 401, pubblicato nel 1971.
...E di amare te (1971) De T'Avoir Aimeè (1966) Charles AznavourLato A/2 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Anna Arazzini. Versione francese di Charles Aznavour:- Lato B/1 del 45 giri EP "Les enfants de la guerre", Barclay - 71.075, pubblicato nel 1966.
Ieri si (1971)Hier Encore (1964) Charles AznavourLato A/3 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Alberto Testa. Versione francese di Charles Aznavour:- A/2 del 45 giri EP "Que s'est triste Venise", Barclay - 70681, pubblicato nel 1964.
Quando e perché (1971) Quand Et Puis Pourquoi (1969) Charles AznavourLato A/4 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Giorgio Calabrese. Versione francese di Charles Aznavour:- Singolo 45 giri EP, Barclay - 71 363, pubblicato nel 1969.
Ti lasci andare (1971) Tu Te Laisses Aller (1960) Charles AznavourLato A/5 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Giorgio Calabrese. Versione francese di Charles Aznavour:- Singolo 45 giri EP Barclay-70315, pubblicato nel 1960.
Come è triste Venezia (1971) Que C'Est Triste Venise (1964) Charles AznavourLato B/1 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Mogol. Versione francese di Charles Aznavour e Françoise Dorin:-Singolo 45 giri EP, Barclay-70681, pubblicato nel 1964.
Morire d'amore (1971)Mourir D'aimer (1971) Charles AznavourLato B/2 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Giorgio Calabrese. Versione francese di Charles Aznavour:- Lato B del singolo 45 giri "Non, Je N'ai Rien Oublié, Barclay- 61 401, pubblicato nel 1971.
E io tra di voi (1971) Et Moi Dans Mon Coin (1966) Charles AznavourLato B/3 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Sergio Bardotti. Versione francese di Charles Aznavour:- B/1-45 giri EP, Barclay-71 046M, pubblicato nel 1966.
Solo la musica (1971)Sainte Sarah (1968) Théo SarapoLato B/4 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Giorgio Calabrese. Versione francese di Charles Aznavour e Bernard Dimey, cantata dall'attore e cantante francese Théo Sarapo, ultimo marito di Édith Piaf. Disco originale:lato A/2 del 45 giri EP Columbia - ESRF 1906, pubblicato nel 1968.
Il sole verde (1971)Les Jours Heureux (1970) Charles AznavourLato B/5 del LP "Caro Aznavour...Iva", testo italiano di Vito Pallavicini. Versione francese di Charles Aznavour:- Singolo 45 giri SP Barclay - 71418, pubblicato nel 1970.
La mia sera  (1972)Amazing Grace (1779) Traditional / Testo di John Newton Testo di Paolo Limiti, arrangiamento musica di Ezio Leoni, è un singolo 45 giri, etichetta RIFI, cat: RFN 16512, pubblicato a novembre del 1972.  Trattasi della cover della canzone tradizionale scozzese "New Britain",  l'autore della musica è totalmente sconosciuto, ma si hanno notizie dell'autore del testo inglese e si tratta di John Newton: Londra 1725/1807. Era un comandante di una nave negriera, convertitosi poi al cristianesimo e in seguito divenne anche viceparroco anglicano nella sua città. Questi, collaborando col proprio amico e poeta William Cowper, mise a punto una serie di inni sacri (348), pubblicati in una raccolta chiamata (Olney Hymns) nel 1779, nella quale vi  era  inserito "Amazing Grace", così venne chiamata la nuova canzone. Inni resi molto popolari in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, dove ne furono fatte svariate riedizioni. In era più contemporanea, la canzone Amazing Grace è stata ripresa in larga scala anche nella musica pop, di questi rifacimenti se ne contano circa 200, ma il numero è destinato a salire come tutte le melodie più famose, oltre ad essere ancora utilizzata nelle diverse comunità religiose, soprattutto americane. In Italia è conosciuta anche nella versione dei Ricchi e Poveri col titolo "Amici Miei" del 1971.
Il sole splende ancora   (1972) The sun is shining   (1972) Bobby Boyd CongressE il lato B del precedente singolo 45 giri "La mia sera", testo italiano di Claudio Daiano (Claudio Fontana). L'originale è stata scritta da Frank Abel,  composta da Bobby Boyd, entrambi componenti  del gruppo soul-funky di New York : The Bobby Boyd Congress. Una carriera breve per loro: semi sconosciuti in USA a causa di un mercato saturo per il loro genere musicale, e quindi trasferiti in Francia nel 1971 alla ricerca di un successo all'estero. Quando il frontman Boyd decise di rientrare in patria, il resto del gruppo riuscì a diventare la session band dello studio di registrazione parigino Parisound, e presto cambiarono anche il nome in "Lafayette Afro Rock Band". Questo pezzo soul venne registrato come singolo 45 giri, etichetta : Disc'Az,(Fr) cat: AZ 10 772, pubblicato nel 1972.
Tutto (1972)Quiero Ser De Vos (1972) PieroDal LP 33 giri "Dall'amore In Poi" Rifi - RDZ-ST 14220, pubblicato nel 1972, testo di Marisa Terzi. "Quiero Ser De Vos" era stata scritta dal paroliere argentino José Tcherkaski e composta dal cantautore italo-argentino Piero De Benedectis, meglio noto col solo nome Piero e da lui stesso eseguita. Disco originale: LP 33 giri "Colpas De Mi Paìs", etichetta CBS (Argentina), numero di catalogo 19114, pubblicato nel 1972.
Il mondo è fatto per noi due (1973) You Are The Sunshine Of My Life (1972) Stevie WonderLato B/4 del LP 33 giri "Le Giornate Dell'amore", etichetta Rifi - RDZ-ST/S 14231, pubblicato nel 1973, testo italiano di Stefano Scandolara. La canzone originale era stata scritta composta ed eseguita dal grande soul man Stevie Wonder. Meraviglioso, come dal suo cognome, nell'interpretare le proprie canzoni, accompagnate da belle melodie, che trasportano l'ascoltatore in una dimensione di beatitudine, dimenticando per un attimo questo mondo caotico e troppo materiale. Il testo, sentimentale-amoroso, dove se ne scorge il lato autobiografico nelle ultime due strofe e volgendosi alla propria amata dice: (Tu sei la pupilla dei miei occhi e rimarrai per sempre nel mio cuore / Lei deve aver saputo che ero solo / perché è venuta in mio soccorso). Il titolo è appunto "Tu sei il sole della mia vita". N.d.R. Disco originale: LP 33 giri "Talking Book", Tamla - T 319L, pubblicato nel 1972.
Vivrò          (1973)My Prayer    (1956) PlattersTesto di Umberto Bertini, brano inserito nell'album LP 33 "Eccezionale Iva", etichetta RIFI, cat: RDZ ST 14223, pubblicato nel 1973. Si tratta della cover di "My Prayer", brano composto dal violinista rumeno Georges Boulanger  nel 1926, nato come un tango e inizialmente col titolo, "Avant De Mourir (tango" , il testo è stato scritto e aggiunto successivamente alla musica nel 1939 dal cantautore irlandese Jimmy Kennedy. Nello stesso anno, Glenn Miller ne registrò una versione che fu portata al grande successo, raggiungendo la seconda posizione nella Hit USA nel 1939. Seguirono diverse registrazioni di varie orchestre, finché nel 1956, i Platters, notissimo gruppo vocale doo-wop, diedero slancio ulteriore al pezzo, portandolo al massimo vertice della classifica americana. Disco singolo 45 giri, etichetta Mercury, numero di catalogo: 70893X45, pubblicato il 6 Giugno 1956. 
Io non ho il coraggio (1974) They Won't Go When I Go (1974) Stevie WonderDall'LP33 giri, intitolato "Io ti propongo", etichetta RIFI, numero di catalogo RDZ-ST14252, pubblicato in ottobre del 1974 .Lato A/4,testo italiano di Luigi Albertelli, è la cover di questo  ottimo brano di Stevie Wonder, da lui composto suu  con testo dalla cognata Yvonne Lowrene Wright, sorella della prima moglie Syreeta Wright.
La canzone venne registrata nell'album LP 33 giri "Fulfillingness' First Finale",etichetta Tamla Motown, cat: T6-332 S 1, pubblicato in USA il 22 luglio 1974. Stevie Wonder più recentemente, cantò questo brano durante i funerali di Michael Jackson il 7 luglio 2009. Una cover degna di nota da segnalare è quelladi George Michael del 1990.
Io ti propongo (1974)Proposta     (1973) Roberto CarlosLato  B/2 dell'LP precedente "Io ti propongo", Testo di Cristiano Malgioglio, è la cover di "Proposta", coscritta da Erasmo (Carlos) Esteves e dal suo amico e collaboratore Roberto Carlos Braga, cantata da quest'ultimo che la incise su album LP 33 giri col titolo semplicemente "Roberto Carlos", etichetta CBS, cat: 137835, pubblicato nel 1973.
Dammi un ora in più  (1974) All I Need Is Time (1973) Gladys Knight And The Pips Lato B/3 del precedente LP "Io ti propongo", testo di Franco Simone, è la cover di "All I Need Is Time", composta da Bud Reneau (George William Reneau), cantata da Gladys Knight and The Pips, gruppo vocalist americano appartenente alla scuderia Motown, che eseguì principalmente brani R&B e Soul, attivo dal 1953 al 1989. Detto Gruppo, composto da due fratelli con due rispettivi cugini, venne inserito nel Rock and Roll Hall of Fame nel 1996. Registrarono  il loro brano su LP "All I Need Is Time" per la sottoetichetta Soul della Motown, numero di catalogo: S 739 L , pubblicato nel 1973.
Amerò (1974)I Belong    (1973) Today's PeopleLato B/4 del precedente LP "Io ti propongo", testo di Cristiano Malgioglio, è la cover di "I Belong" composta e cantata dai fratelli di origine armena ma stabilitisi in Francia Paul e Lana Sebastian, anche componenti il gruppo "Today's People" , famoso per il brano (He), un successo da alti vertici nella classifica francese ma conosciuto anche in Italia per essere stato uno dei lentoni  da night club privati, alla maniera del nostro successo tutto italiano "Soleado" di Dario Baldan Bembo, oppure "Dio Serpente", accreditata ad Augusto Martelli, ma dove c'è stata la mano dell'allora allievo Dario B. Bembo. Un tipo di ballata in voga, dilagante negli anni '70, brani che venivano girati insistentemente anche  in occasione delle feste  organizzate in casa in casa tra ragazzi, perché suscitavano il clima adatto per i corteggiamenti. I Today's People registrarono questo brano alla: Disc'AZ (Fr.), cat: SG 473, come singolo 45 giri, pubblicato nel 1973.
Libera senza complessi (1974) Masquerade  (1969) Sergio Mendes & Brasil 66 Lato B/6 del precedente LP "Io ti propongo",  Testo di  Cristiano  Malgioglio, è la cover di "Masquerade", autori Leonard Haynes e Ronald  F. Rose, eseguita al pianoforte dal  compositore brasiliano Sergio Mendes & Brasil 66. Non è facile individuare il brano tra le molte incisioni, ma la versione originale è questa . Registrata su LP 33 giri "Ye-Me-Le" alla A&M Records, cat: SP 4236, pubblicato nel 1969.
Testarda io (La mia solitudine) (1974) A distancia (1974)Roberto Carlos Singolo Rifi ‎- RFN-NP 16588, sul lato B E La notte è qui, il testo italiano dell'originale di Roberto Carlos è stato curato da Cristiano Malgioglio.
Mamma tutto (1976)Maman Bonheur (1967) Robert CogoiTesto di Alberto Testa, singolo 45 giri, etichetta Rifi - RFN-NP 16663, pubblicato in aprile del 1976. Iva Zanicchi è accompagnata dal Piccolo coro dell'Antoniano di Bologna, diretto dalla fondatrice Mariele Ventre. Gli autori della canzone originale francese sono: Jean Broussolle e Jean Kluger e la prima registrazione è del cantante belga Robert Cogoi . Disco originale: Singolo 45 giri, etichetta Philips - 6021-050, pubblicato nel 1967.
L'uomo Mio (1976)O Portão (1974) Roberto CarlosLato A/3 del LP 33 giri "Confessioni", etichetta Rifi - RDZ ST 14271, pubblicato nel 1976. Il testo italiano è di Cristiano Malgioglio. L'originale era stata coscritta da Erasmo e Roberto Carlos e registrata dallo stesso su LP 33 giri "Roberto Carlos", etichetta CBS - 137866, pubblicato nel 1974.
Vaya con Dios (1976)Vaya con Dios Anita O'Day (1952) / Les Paul and Mary Ford (1953) Lato A/5 del precedente LP 33 giri "Confessioni", testo italiano di Cristiano Malgioglio. L'originale è un successo scritto e composto dagli Statunitensi: Buddy Pepper (Jack Retherford Starkey), Inez Eleanor James e Larry Russell. La prima incisione di questo notissimo brano è stata eseguita da Anita O'Day e pubblicata in aprile del 1953, seguita dalla versione più nota del duo, composto dal chitarrista e cantante, padre della chitarra elettrica (solid body) Les Paul e sua moglie Mary Ford. Disco originale di Anita O'Day: LP 33 giri Norgran Records - MG N-1049, pubblicato nel 1952.
Ha scelto me (1976)Moro Onde Não Mora Ninguém (1974) AgapêLato B/5 del precedente LP "Confessioni", testo italiano di Cristiano Malgioglio. L'originale è stata scritta, composta ed eseguita dal cantante e compositore brasiliano António Gilson Porfírio, noto con lo pseudonimo Agape (1942/1995. Il suo esordio discografico era appena iniziato negli ultimi del 1974, proprio con l'uscita di questo brano, che ha dato il titolo al suo primo LP 33 giri, registrato per la Continental - 1-01-404-117, pubblicato nel 1975
Con la voglia di te (1978) Blue Bayou (1963) Roy OrbisonLato A/1 del LP omonimo, etichetta Rifi - RDZ ST 14290, pubblicato nel 1978, testo italiano di Alberto Testa. L'originale era stata scritta dal cantautore texano Joe Melson, contributor di molti successi del cantante, compositore, chitarrista rock and roll, pop e rockabilly statunitense Roy Orbison. Questa modesta hit raggiunse la #29 della hot 100 e #26 della US R&B della Billboard in settembre del 1963, ma ebbe più grande successo in Europa, arrivando alla # 3 della UK singles chart nello stesso settembre 1963. In seguito la canzone prese un nuovo slancio per l'interpretazione della poliedrica cantante statunitense Linda Ronstadt, che fece balzare questo pezzo al #3 della hot 100, #3 della AC e # 2 della US Country Billboard in settembre del 1977, probabile versione che ispirò Iva Zanicchi. Disco originale di Roy Orbison: Lato B del singolo 45 giri "Mean Woman Blues", etichetta Monument - 45-824, pubblicato nel 1963.
Arsura (1978)Cavalgada (1977) Roberto CarlosLato A/3 del precedente LP 33 giri "Con la Voglia Di Te", testo italiano di Cristiano Malgioglio. L'originale è stata coscritta da Erasmo"Carlos"Esteves insieme al suo amico, compositore e cantante brasiliano Roberto"Carlos" Braga. Disco: Lato B/1 del LP 33 giri "Roberto Carlos", Discos CBS - 230025, pubblicato nel 1977.
Mal d'amore (1978)Sad (1978) Arthur PrysockLato B/6 del precedente LP 33 giri "Con la voglia di te", testo italiano di Cristiano Malgioglio. L'originale era stata scritta e composta da Robin Mannix e Deborah"Debbie" Shelton per il cantante jazz e soul afro-americano Arthur Prysock. Disco originale: Lato B/1 del LP 33 giri "Here's To Good Friends", etichetta MCA Records - MCA-3061, pubblicato nel 1978.
 

Gli altri interpreti: Anna Oxa / Cocki Mazzetti / Carmelo Pagano / Eugenia Foligatti / Gino / Giovanna / Niky / Le Piccole Ore / Tonina Torrielli / Tina Centi / Rari e meteore
Vedi anche: Tutte le covers / Ultimi inserimenti

Ads by Google

© Musica & Memoria Marzo 2014 - Aprile 2017 / Ricerche e note di Ignazio Sulis

CONTATTO

HOME