I complessi beat oggi

HOME

MENU

Non occorre per forza ricorrere a filmati e dischi degli anni '60 per ascoltare un complesso beat. A parte quelli che non si sono mai fermati (Pooh e Nomadi) molti hanno ripreso il cammino negli anni '80 e alcuni addirittura si sono formati recentemente, dall'entusiasmo di ragazzi che quel periodo non possono averlo conosciuto direttamente.
Ci pare doveroso dedicare una pagina alle segnalazione e i gruppi in attività che ci hanno contattato nel tempo o che sono corrispondenti di M&M. Chiunque voglia segnalarci altri ritorni o nuovi ingressi nel mondo beat, non deve fare altro che scriverci.

       

I Chiodi 

Storico gruppo beat di Bergamo, molto attivo negli anni '60, con numerosi dischi pubblicati, di nuovo assieme dagli anni '60, con la formazione originaria, propongono in concerti dal vivo o in programmi televisivi e radiofonici brani della loro produzione discografica assieme ai grandi successi '60 e '70.

La scheda   L'intervista

Il sito

The CoosBerryes

Non propriamente attivi musicalmente, ma sicuramente attivi come propalatori del mondo beat e dei ricordi sull'epoca, canzoni, immagini e ogni altra cosa, entusiasmo soprattutto, i CoosBerryes di Catania di Angelo Buscemi e soci raccontano la loro storia in un sito molto ricco e completo.

La scheda

Il sito

I Discepoli

Recente la reunion di un gruppo toscano celebre nei '60 in Versilia e a Massa Carrara  (suonavano anche alla Capannina e alla Bussola). Ancora componenti del gruppo originario: alla batteria, Roberto Fiorentini di Massa e alla chitarra solista  Lucio Lazzerini di Carrara, integrati da forze nuove per riproporre i classici del beat.

La scheda

 

Odyssea

Dai Daini, storico gruppo beat di Varese, deriva per parte di chitarrista, Giancarlo Viviani, questo gruppo molto attivo, con in repertorio soprattutto rock, ma anche molto beat anni '60, da Un ragazzo di strada a Paint It Black a Che colpa abbiamo noi.

La scheda dei Daini  L'intervista

Il sito

Le Minigonne

Questo invece è un gruppo tutto nuovo, di beat al femminile, 4 ragazze, età media tra i 20 e i 30 anni, che hanno deciso di riprendere le mosse dalle avventurose band di ragazze degli anni '60 che qualcuno (Claudio Pescetelli) ha definito "ciglia ribelli". Repertorio molto vasto, tutto rigorosamente anni '60, incluse anche inedite cover in italiano (Stivali, ovviamente da ...).

 

Il sito (anche da ascoltare)

The Radio Luxembourg

Un complesso in puro stile beat che prende il nome da una delle prime radio libere. "Era fantastico sintonizzarsi di notte su quelle frequenze, perché solo a quell'ora trasmettevano in anteprima le canzoni beat inglesi e americane. Le stesse canzoni che dopo qualche tempo sarebbero arrivate da noi e inevitabilmente tradotte in italiano." racconta Sandro Gibellini, animatore del complesso e attivo alla batteria in diversi gruppi di Modena nei '60. "E' venuto il tempo di raccontare (soprattutto a quelli più giovani di noi) che la musica rock è nata in quegli anni e che il beat ha rappresentato la prima vera forma di ribellione giovanile". Il complesso ricrea perfettamente le canzoni con gli stessi suoni e con gli strumenti di quel periodo, in uno spettacolo dal titolo "45 GIRI FA". Conclude Sandro: "La soddisfazione è di essere su un palco e ascoltare la gente cantare insieme a noi. Il tutto tassativamente senza nostalgia e ancora per tanto tempo ..."

La brochure

Su YouTube

I Ragazzi di strada

"Un gruppo Veneto che da qualche anno ha ripreso l'attività, spesso assieme ai Royals. La loro musica attinge al repertorio dei gruppi anni 60 (Animals, Beatles, Creedence, Dik Dik, Equipe 84, Giganti,  Nomadi, ecc.).

La scheda

Il sito

Sopralenote

Il gruppo di Franco Sanna, un amico di lunga data di Musica & Memoria, che ha messo a disposizione di tutti i navigatori la sua ricca raccolta di spartiti degli anni '60. Non fanno soltanto beat, logica conseguenza avendo iniziato nei '60 come Gli Svitati, ma molto molto altro. Il loro repertorio e la loro storia si possono leggere sul ricco sito del gruppo.

La scheda (Gli Svitati)

Il sito

Gli Uragani

Lo storico gruppo di Mestre, una delle colonne del primo periodo beat (leggi la scheda) è ancora sul palco, con buona parte della formazione originale. Dal loro spazio su MySpace si legge: "...La nuova avventura degli Uragani inizia nel novembre del 1994 con la riuscitissima partecipazione al I Mestre Beat al teatro Toniolo,stracolmo per l’occasione. Il gruppo si è esibito nella formazione pressoché originale dopo un silenzio di oltre 20 anni, suscitando un rinnovato interesse ...". Per gli aggiornamenti e le attività più recenti consultare lo spazio su MySpace.

La scheda

Il sito
MySpace

Beat Epoque

Non un complesso beat, ma un festival (International Sixties Festival) organizzato dal gruppo Beatequipe, a cadenza ormai annuale (estiva), nel quale si possono ascoltare cover band e revival band non solo italiane, ma provenienti da tutta Europa. Location a Custoza (Verona) e per tutto quanto si vuole sapere c'è un ampio sito web e anche uno spazio MySpace interattivo.

 

Il sito /
MySpace

 

 © Musica & Memoria 2006 - 2011

NOVITA'

CONTATTO

HOME

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.