Tears For Fears - Shout (1985)

HOME

MENU

   

Shout
Shout
Let it all out
These are the things I can do without
Come on
I'm talking to you
Come on

Urla
Urla
Butta tutto fuori
"Queste sono le cose di cui posso fare a meno"
Forza
Sto parlando con te
Forza

Shout ...

Urla ...

In violent times
You shouldn't have to sell your soul
In black and white
They really really ought to know
Those one-track minds
That took you for a working boy
Kiss them goodbye
You shouldn't have to jump for joy
You shouldn't have to jump for joy

In tempi di violenza
Non dovresti vendere la tua anima
In bianco e nero
Dovrebbero davvero saperlo
Quelle menti a senso unico
che ti ritengono un (semplice) ragazzo che lavora
Dai loro un bacio d'addio
Non dovresti saltare di gioia (per quello che ti danno) (1)
Non dovresti saltare di gioia

Shout ...

Urla ...

They gave you life
And in return you gave them hell
As cold as ice
I hope we live to tell the tale
I hope we live to tell the tale

Ti hanno dato (questa) vita (2)
E tu in cambio hai dato loro l'inferno
Freddo come il ghiaccio
Io spero che vivremo per raccontare la storia (3)
Io spero che vivremo per raccontare la storia

Shout ...

Urla ...

Shout ...

Urla ...

And when you've taken down your guard
If I could change your mind
I'd really love to break your heart
I'd really love to break your heart

E quando avrai trovato il coraggio (4)
Se tu potessi cambiare idea
Mi piacerebbe davvero spezzarti il ​​cuore (5)
Mi piacerebbe davvero spezzarti il ​​cuore

Shout
Shout
Let it all out
These are the things I can do without (break your heat)
Come on (really love to break your heart)
I'm talking to you
Come on

Urla
Urla
Butta tutto fuori
Queste sono le cose di cui posso fare a meno (fino a spezzare tuo cuore)
Forza (mi piacerebbe davvero spezzare il tuo cuore)
Sto parlando con te
Forza

Shout ...

Urla ...

Shout ...

Urla ...

Shout
Shout
Let it all out (I'd really love to break your heart)
These are the things I can do without
(I'd really love to break your heart)
Come on
I'm talking to you
So come on

Urla
Urla
Butta tutto fuori
"Queste sono le cose di cui posso fare a meno" (fino a spezzare il tuo cuore)
Forza (mi piacerebbe davvero spezzare il tuo cuore)
Sto parlando con te
Forza

Shout ...

Urla ...

 

Note

(1)

Anche se entrata di diritto nella colonna sonora degli edonistici anni '80, grazie anche al notevole "tiro", questa dei Tears For Fear (Roland Orbazal e Curt Smith) era una canzone di protesta contro la recrudescenza della guerra fredda che stava portando il mondo di nuovo verso il rischio di una guerra termonucleare globale nonché contro il liberismo estremo, il darwinismo sociale, messo in atto in UK dal governo di Mrs. Thatcher e in parte negli USA di Ronald Reagan.
Una protesta non simbolica, perché come si vede in questi versi, invita proprio alla ribellione, a cominciare dal rifiuto di ringraziare per quel poco di benessere che da' la società dei consumi

(2)

Il riferimento è a chi detiene il potere in generale e quindi, fino ad una certa età, anche ai genitori.

(3)

Per rendere il verso più scorrevole e il senso più comprensibile il tempo è voltato al futuro.

(4)

La traduzione letterale è "abbassare la guardia" me in questo caso quel che deve essere superato è proprio la convinzione che il potere sia nel giusto.

(5)

"Spezzarti il cuore" sembra fuori contesto in una incitazione alla ribellione, ma intende dire che chi è convinto che il mondo non possa cambiare deve prepararsi a un proprio mutamento traumatico anche per sè, "fino a spezzarsi il cuore" come suggeriamo nel verso seguente.

 

Ads By Google

© Traduzione Alberto Maurizio Truffi - Ottobre 2019 / Riproduzione del testo originale di R.Orbazal e C.Smith per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME