ABBA - Fernando (1976)

HOME

MENU

 

Can you hear the drums Fernando
I remember long ago another starry night like this
In the firelight Fernando
You were humming to yourself and softly strumming your guitar
I could hear the distant drums
And sounds of bugle calls were coming from afar

Riesci a sentire i tamburi, Fernando?
Ricordo, molto tempo fa, un'altra notte stellata come questa / Alla luce del fuoco, Fernando
Stavi canticchiando a te stesso e strimpellando piano la tua chitarra
Potevo sentire i tamburi lontani
E i richiami delle trombe provenire da lontano. (1)

They were closer now Fernando
Every hour every minute seemed to last eternally
I was so afraid Fernando
We were young and full of life and none of us prepared to die
And I'm not ashamed to say
The roar of guns and cannons almost made me cry

Adesso erano più vicini, Fernando
Ogni ora, ogni minuto sembrava durare in eterno
Avevo così paura, Fernando
Eravamo giovani e pieni di vita e nessuno di noi era pronto a morire
E non mi vergogno di dire che
il ruggito di pistole e cannoni mi faceva quasi piangere

There was something in the air that night
The stars were bright, Fernando
They were shining there for you and me
For liberty, Fernando
Though I never thought that we could lose
There's no regret
If I had to do the same again
I would, my friend, Fernando
If I had to do the same again
I would, my friend, Fernando

C'era qualcosa (di speciale) nell'aria, quella notte
Le stelle erano luminose, Fernando
Brillavano laggiù per te e per me
Per la libertà, Fernando
Anche se mai avrei pensato che potessimo essere sconfitti / Non c'è (alcun) rimpianto
Se dovessi fare di nuovo le stesse (cose)
Le rifarei, amico mio, Fernando
Se dovessi fare di nuovo le stesse (cose)
Le rifarei, amico mio, Fernando.

Now we're old and grey Fernando
And since many years I haven't seen a rifle in your hand
Can you hear the drums Fernando
Do you still recall the frightful night we crossed the Rio Grande
I can see it in your eyes
How proud you were to fight for freedom in this land

Ora siamo vecchi e coi capelli grigi, Fernando
E da molti anni non vedo un fucile nelle tue mani
Riesci a sentire i tamburi, Fernando?
Ricordi ancora quella notte tremenda in cui abbiamo attraversato il Rio Grande? (2)
Posso vederlo nei tuoi occhi
Quanto eri orgoglioso di lottare per la libertà di questa terra.

There was something in the air that night
The stars were bright, Fernando
They were shining there for you and me
For liberty, Fernando
Though I never thought that we could lose
There's no regret
If I had to do the same again
I would, my friend, Fernando

C'era qualcosa (di speciale) nell'aria, quella notte
Le stelle erano luminose, Fernando
Brillavano laggiù per te e per me
Per la libertà, Fernando
Anche se mai avrei pensato che potessimo essere sconfitti / Non c'è (alcun) rimpianto
Se dovessi fare di nuovo le stesse (cose)
Le rifarei, amico mio, Fernando.

There was something in the air that night
The stars were bright, Fernando
They were shining there for you and me
For liberty, Fernando
Though I never thought that we could lose
There's no regret
If I had to do the same again
I would, my friend, Fernando

C'era qualcosa (di speciale) nell'aria, quella notte
Le stelle erano luminose, Fernando
Brillavano laggiù per te e per me
Per la libertà, Fernando
Anche se mai avrei pensato che potessimo essere sconfitti / Non c'è (alcun) rimpianto
Se dovessi fare di nuovo le stesse (cose)
Le rifarei, amico mio, Fernando.

Yes, if I had to do the same again
I would, my friend, Fernando

Sì, se dovessi fare di nuovo le stesse (cose)
Le rifarei, amico mio, Fernando.

   

Note

Ascoltando questa bella canzone, uno dei più grandi successi degli ABBA, o guardando l'efficace videoclip, senza far caso alle parole, una persona, anche di lingua inglese, potrebbe immaginare che l'argomento sia la nostagia e il rimpianto per un antico amore di gioventù, certamente non svedese. Mentre invece l'argomento, piuttosto sorprendente, è ben diverso: è sempre un ricordo dei tempi andati rievocato in una sera d'estate attorno al fuoco da 4 amici, con l'aiuto di una chitarra, ma gli amici sono veterani niente meno che della rivoluzione messicana, quella di Emiliano Zapata, tutti ex rivoluzionari (e rivoluzionarie). Come sarà venuto in mente a Benny di adottare questo spunto rimane un mistero.

E non si tratta neanche del primo testo pensato per questa musica, perché l'anno prima la stessa canzone era stata registrata e pubblicata dalla sola Frida (3) per il suo album solista "Frida Ensam" con testo in svedese, che parlava però proprio di un gruppo di amici che cercavano di consolare uno di loro, che continuava a rimpiangere un vecchio amore infelice di gioventù.

Ma nello stesso anno in cui questa canzone raggiungeva un successo mondiale anche tra chi era del tutto dimentico della rivoluzione messicana, una piccola casa discografica italiana ne ha prodotto una versione nella nostra lingua (del noto paroliere Daiano alias Claudio Fontana, interprete Anna Maria Ramenghi) che finalmente racconta la storia come l'hanno capita, immaginiamo, tutti, ovvero una donna che rimpiange un vecchio amore di gioventù, l'affascinante e sfuggente Fernando, italiano o spagnolo o messicano o sudamericano che sia.
Una ennesima conferma che le parole nella canzoni non sempre sono così importanti.

Nelle immagini, tratte dal videoclip ufficiale degli ABBA del 1976, le prime sono dedicate a Frida, questa d'altra parte è la "sua" canzone, e il video inizia con lei, poi seguono i 4 improbabili ex rivoluzionari che cantano e suonano attorno al fuoco (non si riesce a fare meglio come miglioramento immagine) e infine Frida e Agnetha che cantano (mirabimente, come sempre) all'unisono il refrain.

Note alla traduzione

(1) Lo strumento riferito come "bugle" è la tromba senza pistoni utilizzata dai trombettieri degli eserciti.
(2) Il Rio Grande è il grande fiume che segna anche nel suo basso corso il confine tra il Messico e il Texas. Durante la lunga e complessa rivoluzione messicana, iniziata nei primi anni del secolo scorso con Pancho Villa e poi continuata con altri celebri condottieri rivoluzionari come Emiliano Zapata, i rivoluzionari e gli anti rivoluzionari sconfinavano spesso in Texas ed erano respinti dai soldati statunitensi; il governo USA appoggiava e aiutava gli anti rivoluzionari fino a quando la rivoluzione si è conclusa con l'avvento di un governo formalmente nato dalla rivoluzione ma "istituzionale".
(3) Gli ABBA per chi non lo ricordi sono Björn (Ulvaeus), Benny (Andersson), Agnetha (Fältskog) e Frida (Anni-Frid Lyngstad).

 

Ads by Google

 

 

© Musica & Memoria Marzo 2020 / Traduzione Alberto M. Truffi / Testo originale degli ABBA riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.