Dusty Springfield - Son Of A Preacher Man (1968)

HOME

MENU

   

Billy Ray was the preacher's son
And when his daddy would visit he'd come along
When they gathered ´round and started talkin'
That's when Billy would take me walkin'
Out through the back yard we'd go walkin'
Then he'd look into my eyes
Lord knows, to my surprise

Billy Ray era il figlio del predicatore (1)
E quando suo padre faceva le visite, lo accompagnava
Quando si sono riuniti e hanno iniziato a parlare
E' stato il momento in cui Billy ha potuto propormi una passeggiata (2)
Ce ne andammo fuori a piedi attraverso il cortile
Poi mi ha guardato negli occhi
Il Signore lo sa, con mia sorpresa

The only one who could ever reach me
Was the son of a preacher man
The only boy who could ever teach me
Was the son of a preacher man
Yes he was, he was
Ooh yes he was

L'unico che avrebbe mai potuto raggiungermi
Era il figlio di un predicatore
L'unico ragazzo che potrebbe mai insegnarmi (l'amore)
Era il figlio di un predicatore
Sì, lo era, lo era
Ooh sì lo era

Bein' good isn't always easy
No matter how hard I try
When he started sweet-talkin' to me
He'd come and tell me "Everything is alright"
He'd kiss and tell me "Everything is alright"
Can I get away again tonight?

Essere osservanti non è sempre facile
Non importa quanto ci provo duramente
Quando ha iniziato a parlarmi dolcemente
Mi è venuto vicino e mi ha detto: "va tutto bene"
Mi baciava e mi diceva "va tutto bene"
Posso fare una scappata di nuovo stasera?

The only one who could ever reach me
Was the son of a preacher man
The only boy who could ever teach me
Was the son of a preacher man
Yes he was, (was), he was, (was)
Lord knows he was (ooh, yes he was)

L'unico che avrebbe mai potuto raggiungermi
Era il figlio di un predicatore
L'unico ragazzo che potrebbe mai insegnarmi (l'amore)
Era il figlio di un predicatore
Sì, lo era, lo era
Ooh sì lo era

How well I remember the look that was in his eyes
Stealin' kisses from me on the sly
Takin' time to make time
Tellin' me that he's all mine
Learnin' from each other's knowin'
Lookin' to see how much we've grown and ...

Come ricordo bene lo sguardo che che aveva
Mentre rubava i miei baci di nascosto
parlando per prendere tempo
Dicendomi che lui è tutto mio
Imparando l'uno dall'altro sapendolo
Sto cercando di vedere quanto eravamo cresciuti e

The only one who could ever reach me
Was the son of a preacher man
The only boy who could ever teach me
Was the son of a preacher man
Yes he was, (was), he was, (was)
Oh, yes he was

L'unico che avrebbe mai potuto raggiungermi
Era il figlio di un predicatore
L'unico ragazzo che potrebbe mai insegnarmi (l'amore)
Era il figlio di un predicatore
Sì, lo era, lo era
Ooh sì lo era

(The only one who could ever reach me)
He was the sweet-talkin' son of a preacher man
(The only boy who could ever teach me)
I kissed the son of a preacher man
(The only one who could ever move me)
The sweet-lovin' son of a preacher man
(The only one who could ever groove me)
Was the son of a preacher man
(The only one who could ever reach me)
Was the son of a preacher man

(L'unico che potrebbe mai raggiungermi)
Era il dolce figlio di un predicatore dalla lingua sciolta
(L'unico ragazzo che potrebbe mai insegnarmi)
Ho baciato il figlio di un predicatore
(L'unico che potrebbe mai colpirmi)
Il dolce amante, figlio di un predicatore
(L'unico che potrebbe mai farmi danzare) (3)
Era figlio di un predicatore
(L'unico che potrebbe mai raggiungermi)
Era figlio di un predicatore

   

Note

 

La cantante pop inglese nel 1968 puntava ad una svolta nella sua carriera attraverso un nuovo album da registrare in USA a Memphis e con un repertorio più aggiornato. Tra le canzoni proposte anche questo magistrale brano southern soul, scrito e composto da due autori in proprio e per altri, John Hurley e Ronnie Wilkins, destinato pare all'origine ad Aretha Franklin, Anche se non subiti venne però inserito in Dusty In Memphis con una trascinante interpretazione di Dusty Springfield che ne ha fatto un classico di tutti i tempi, con decine e decine di cover, tra cui quella di Aretha Franklin dell'anno successivo.
Note alla traduzione
(1) Il predicatore, ovvero il classico "reverendo" della Chiesta protestante USA, va casa per casa a fare proselitismo assieme al figlio, il quale però ha un'idea diversa di proselitismo.
(2) Il testo fa ampio uso di condizionali, forse per non rendere la ironica vicenda raccontata in modo troppo diretto, proponiamo una traduzione più lineare forzando un po' i tempi verbali.
(3) Groove in inglese ha significati pretici e reali (il solco dei vinili ad esempio) o essere una variante di ritmo, come verbo per semplicità proponiamo "danzare" in senso metaforico (una vita diversa, ecc,), potremmo azzardare anche "farmi sentire il ritmo della vita". Il senso comunque è chiaro.

   

Musica & Memoria Ottobre 2021 / Testo originale di John Hurley e Ronnie Wilkins riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTI

HOME