Musica & Memoria / Caetano Veloso - Noites do Norte (Traduzione)

Caetano Veloso - Noites do Norte

HOME

MENU

 

 

A escravidão permanecerá por

La schiavitù resterà

muito tempo como a característica

per molto tempo come la caratteristica

nacional do Brasil.

nazionale del Brasile.

Ela espalhou por nossas vastas

Ha disperso nelle nostre vaste

solidões uma grande suavidade;

solitudini una gran dolcezza;

seu contato foi

il suo contatto è stato

a primeira forma que recebeu a

la prima maniera che ha ricevuto la

natureza virgem do país,

natura vergine del paese,

e foi a que ele guardou;

ed è stata quella che lui ha conservato

ela povoou-o como

lei (la schiavitù) lo ha abitato come

se fosse uma religião natural e viva,

se fosse una religione naturale e viva

com os seus mitos, suas legendas,

con i suoi miti, le sue leggende,

seus encantamentos; insuflou-lhe

i suoi incantamenti, il suo fascino;

sua alma infantil, suas tristezas sem pesar,

la sua anima infantile, le sue tristezze senza dolore,

suas lágrimas sem amargor,

le sue lacrime senza amarezza,

seu silêncio sem concentração,

il suo silenzio senza concentrazione,

suas alegrias sem causa,

la sua allegria senza un ragione,

sua felicidade sem dia seguinte...

la sua felicità senza il giorno che segue...

É ela o suspiro indefinível que

È lei il sospiro indefinibile che

exalam ao luar as nossas

esalano alla luna le nostre

noites do norte.

notti del Nord

 

 

Note

 

Letteralmente "Noites" dovrebbe essere tradotto "Sere", perché  in Brasile dopo le 18:00 si dice comunemente "noite" (noites al plurale)

Vedi anche: La traduzione dell'album completo Noites do norte

 

Testo di C. Veloso riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale / Traduzione Janaìna Truffi / Riproduzione per usi commerciali non consentita / © Traduzione Musica & Memoria Novembre 2002

HOME