Musica & Memoria / Camaleonti - Chiedi chiedi (1966)

Camaleonti - Chiedi chiedi (1966)

HOME

MENU

 

Chiedi, chiedi, ti sarà dato,
tu che hai solo le mani vuote,
prendi, prendi il bene che ti do.

Chiedi, chiedi, non è rubato
questo amore che dà la vita,
dammi, dammi il bene che non ho.

Quando m'hai fatto bere nelle tue mani,
ho bevuto te, ed ho capito quanto eri sola,
sola più ancor di me.

Chiedi, chiedi, ti sarà dato,
tu che hai solo le mani vuote,
prendi, prendi il bene che ti do.

Chiedi, chiedi, ti sarà dato,
tu che hai solo le mani vuote,
prendi, prendi il bene che ti do.

Chiedi, chiedi, non è rubato
questo amore che dà la vita,
dammi, dammi il bene che non ho.

Ads by Google

Note

 

Un gradevole brano beat lento di produzione italiana (testo di Luciano Beretta e Miki Del Prete, musica della cantautrice e compositrice Elide Suligoj) era la scelta dei Camaleonti, all'epoca tra i primi 4 o 5 complessi beat italiani (ed era l'anno del beat) per partecipare al celebre e mai dimenticato Cantagiro del 1966, dove c'era proprio un girone apposito per i "complessi". Guidati dalle ottime performance e dalla popolarità di quello che era allora il front-man del gruppo, Riky Maiocchi, arrivarono ad un ottimo quarto posto, ma a poca distanza dai primi tre, che erano Equipe 84, Rokes e New Dada.
Nella foto di copertina (cliccare per ingrandire) da sinistra Tonino Cripezzi (organo e voce) Paolo Di Ceglie (batteria), Gerry Manzoli (basso), Riki Maiocchi (voce) e Livio Macchia (chitarra e voce).
 

 

Ads by Google

© Musica & Memoria 2016 / Testi originali di Beretta e Del Prete (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

HOME