Musica & Memoria / Cazuza - Codinome Beija-Flor

Cazuza - Codinome Beija-Flor

HOME

MENU

   

Pra que mentir, fingir que perdoou

Perché mentire, fingere che abbiamo perdonato

Tentar ficar amigos sem rancor

tentare di essere amici senza rancore

A emoção acabou, que coincidência é o amor

l'emozione é finita, che coincidenza é l'amore

A nossa música nunca mais tocou

la nostra musica non sarà mai più suonata

Pra que usar de tanta educação

perché avere tanta educazione

Pra destilar terceiras intenções

e lasciare trapelare altre intenzioni

Desperdiçando o meu mel, devagarzinho flor em flor

disperdendo il mio miele, lentamente di fiore in fiore

Entre os meus inimigos, Beija-Flor

tra i miei nemici, Colibrì (1)

 

 

Eu protegi seu nome por amor,

ho protetto il tuo nome per amore,

em um codinome Beija-Flor

con il soprannome di Colibrì

Não responda nunca meu amor,

Non rispondere mai amore mio,

pra qualquer um na rua, Beija-Flor

a chiunque per la strada (ti chiama) Colibrì

Que só eu que podia, dentro da tua orelha fria

solo io potevo, nel tuo orecchio noncurante

Dizer "segredos de liquidificador",

dirti cose segrete,

voce sonhava acordada

che tu sognavi da sveglia

Um jeito de não sentir dor,

un modo per non sentire il dolore,

prendia o choro e aguava o bom do amor

trattenevi il pianto e "bagnavi il buono dell'amore" (2)

Prendia o choro e aguava o bom do amor

trattenevi il pianto e bagnavi il buono dell'amore.

   

Note

 

Cantautore brasiliano a cavallo tra la MPB e gli influssi stranieri, in particolare il rock e il blues. Autore di canzoni interpretate anche da altri importanti esponenti della canzone brasiliana, come Cassia Eller e Caetano Veloso, è stato tra i più popolari musicisti del paese sudamericano sino alla sua prematura scomparsa nel 1990. (Vedi la biografia). La canzone era contenuta nel suo primo album da solista, Exagerado, pubblicato nel 1985. Si tratta di una ballata acustica, la sua voce è accompagnata solo da pianoforte e violini. Il testo è stato scritta da Cazuza mentre era sdraiato nel letto dell'ospedale San Luca, e ha visto un colibrì alla finestra che guardava.

(1) In portoghese-brasiliano il colibrì è chiamato "bacia-fiore"
(2) Metafora per intendere il bello dell'amore

 

Ads by Google

© Traduzione Janaìna Truffi  Settembre 2004 - Musica & Memoria / Riproduzione per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME