Musica & Memoria / Fiammetta - Quando la campana suonerà (Big Black Smoke - Kinks)

Fiammetta - Quando la campana suonerà

HOME

MENU

 

Quando la campana suonerà
festa ci sarà
lui ritornerà
nella mia città
la mia porta si aprirà per lui
questo lui lo sa
questo lui lo sa

Quando il sole qui risplenderà
lui ritornerà
poi mi cercherà
per resterà con me
il sorriso della gente ormai
non mi serve più
lui ritornerà
lui verrà

Fino a quando noi vivremo
in questo pazzo mondo
e' come un sogno per me
aspetto un uomo
che per vivrà

Quando la campana suonerà
festa ci sarà
lui ritornerà
nella mia città
la mia porta si aprirà per lui
questo lui lo sa
questo lui lo sa

 

Ads by Google

Note

 

Lato A del singolo Mini Records (Bluebell) BB2002 (lato B Little Man), con testo italiano di Ermanno Parazzini, pubblicato nel 1967 dalla cantante Fiammetta. Al secolo Fiammetta Tombolato, "groupie" giovanissima di Bandiera Gialla e già nel mondo della musica grazie al padre noto paroliere. Il suo primo disco a 13 anni con la piccola etichetta Sprint, questo era il suo quarto singolo, forse il migliore, aveva 17 anni. Il testo italiano prescinde totalmente dal caustico originale di Ray Davies, come si vede nel seguito. Prendendo spunto dalle campane iniziali (della chiesetta di campagna) parla di una ragazza che "aspetta Godot" tra l'ilarità del paesello natio, mentre nell'originale (apparentemente non l'hanno proprio sentito) la ragazza del paesello natio era andata a vivere nel "fumo di Londra" (dovuto allo smog) e lì si era perduta, anche se forse non aveva lo stesso una gran nostalgia della campagna. Praticamente il contrario.

 

Kinks - Big Bkack Smoke

 

She was sick and tired of country life.
A little country home,
A little country folk,
Made her blood run cold.
Now her mother pines her heart away,
Looking for her child in the big black smoke,
In the big black smoke.

Lei era stanca e nauseata della vita di campagna
Una piccola casa di campagna
La piccola gente di campagna
Le facevano gelare il cuore
Ora sua madre ha un cuore da gettar via
Sta cercando la sua bambina nel grande fumo nero / nel grande fumo nero

Frailest, purest girl the world has seen,
According to her Ma, according to her Pa,
And everybody said,
That she knew no sin and did no wrong,
Till she walked the streets of the big black smoke,
Of the big black smoke.

La più fragile, la più pura ragazza il mondo abbia mai visto / secondo sua madre, secondo suo padre
E tutti dicevano
che lei non conosceva il peccato e non aveva fatto nulla di sbagliato / Fino a quando non è andata in giro per le strade del grande fumo nero / Del grande fumo nero

Well, she slept in cafés and coffee bars and bowling alleys,
And every penny she had
Was spent on purple hearts and cigarettes.

Bene, lei dormiva nei caffè e nei bar e nei locali di bowling,
ed ogni penny che aveva
era speso per amfetamine e sigarette

She took all her pretty coloured clothes,
And ran away from home
And the boy next door,
For a boy named Joe.
And he took her money for the rent
And tried to drag her down in the big black smoke,
In the big black smoke.

Ha preso tutti i suoi graziosi vestiti colorati
ed è scappata di casa
e dal ragazzo della porta accanto
per un ragazzo chiamato Joe
e lui si è preso i soldi dell'affitto
e ha tentato di mandarla per strada
nel grande fumo nero
nel grande fumo nero

In the big black smoke.
In the big black smoke

Nel grande fumo nero
Nel grande fumo nero

 

Ads by Google

© Musica & Memoria Dicembre 2015 / Testi trascritti e riprodotti per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME