Harry Nilsson -  Without You (1972)

HOME

MENU

   

Well, I can't forget this evening
And your face when you were leaving
But I guess that's just the way the story goes
You always smile, but in your eyes your sorrow shows
Yes, it shows

Beh, non posso dimenticare questa sera
E il tuo viso quando te ne stavi andando
Ma immagino che sia così che va la storia
Sorridi sempre, ma nei tuoi occhi si vede il tuo dolore
Sì, si vede

No, I can't forget tomorrow
When I think of all my sorrow
I had you there, but then I let you go
And now it's only fair that I should let you know
What you should know

No, non posso ignorare domani (1)
Quando penso a tutto il mio dolore
Ti avevo lì, ma poi ti ho lasciato andare
E ora è giusto che te lo faccia sapere
Quello che dovresti sapere

I can't live, if living is without you
I can't live, I can't give anymore
I can't live, if living is without you
I can't live, I can't give anymore

Non posso vivere, se vivere è senza di te
Non posso vivere, non posso più dare (amore)
Non posso vivere, se vivere è senza di te
Non posso vivere, non posso più dare  (amore)

Well, I can't forget this evening
And your face when you were leaving
But I guess that's just the way the story goes
You always smile, but in your eyes your sorrow shows
Yes, it shows

Beh, non posso dimenticare questa sera
E il tuo viso quando te ne stavi andando
Ma immagino che sia così che va la storia
Sorridi sempre, ma nei tuoi occhi si vede il tuo dolore
Sì, si vede

I can't live, if living is without you
I can't live, I can't give anymore
I can't live, if living is without you
I can't live, I can't give anymore

Non posso vivere, se vivere è senza di te
Non posso vivere, non posso più dare (amore)
Non posso vivere, se vivere è senza di te
Non posso vivere, non posso più dare (amore)

I can't live, if living is without you.

Non posso vivere, se vivere è senza di te

   

Note

Grande successo mondiale per Harry Nilsson, già arrivato al successo con Everybody's Talkin' tema di un fim anch'esso di grande successo Midnight Cowboy con Dustin Hoffman e John Voight. Questo brano però non era suo, ma di un gruppo inglese minore, i Badfinger, autori due dei componenti, Pete Ham e Tom Evans. Ha raccontato che l'aveva ascoltato per caso in una festa e che l'ha cercato a lungo, cercando anche tra le tutte le canzoni dei Beatles per poi trovare quella di questo gruppo inglese che evidentemente. Ha raccontato poi che questa canzone gli serviva, era adatta per lui ed effettivamente è stata un grande successo internazionale.

Note alla traduzione: (1) Non posso ignorare come mi sentirò domani.

© Musica & Memoria 2022 / Testo originale degli autori citati / Riproduzione per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME