Musica &Memoria / Corvi - Luce
 Corvi - Luce (1967)

HOME

MENU

   

Luce tu te ne vai
Lasci il cielo mio,
Chi risveglierai?
Luce, chi mai sarà
Che per primo in alto guarderà

Lascia che i sogni miei
Giungano da lei , non svegliarla mai
Così mi sognerà
Il suo volto ancora splenderà

Ma quando tornerai
Al sole si apriranno gli occhi miei
E allora mi dirai
Che lei non vive un giorno senza me

Luce tu te ne vai
Lasci il cielo mio,
Chi risveglierai?
Luce, chi mai sarà
Che per primo in alto guarderà

Ma quando tornerai
Al sole si apriranno gli occhi miei
E allora mi dirai
Che lei non vive un giorno senza me

Luce tu te ne vai
Lasci il cielo mio,
Chi risveglierai?
Luce, chi mai sarà
Che per primo in alto guarderà

   

Note

 

Sul lato B della riuscita versione di Sospesa ad un filo interpretata dai Corvi una canzone di Massimo Salerno e Alberto Salerno in stile vagamente medievale ispirata probabilmente a Lady Jane degli Stones con grande uso del falsetto (non molto in stile Corvi). Disco Ariston  AR 0197 nei negozi nella prima metà del 1967.

Vedi anche
: La discografia dei Corvi.

 

Musica & Memoria 2015 / Testo originale di M. Salerno trascritto e riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Commenti vincolati da licenza Creative Commons

CONTATTO

HOME