Musica & Memoria / Dik Dik - Vivo per te

Dik Dik - Vivo per te (1970)

COPERTINE

INDICE

HOME

 

 La discografia dei Dik Dik / I complessi beat / Le cover / Le canzoni di protesta

 

Testo

   

Io ti guarderò, io ti guarderò
fino a quando
ieri, oggi ormai,
saranno stanchi,
si chiuderanno sotto una lacrima.

Ti ritroverò
in tutti i sogni miei,
poi mi sveglierò
col tuo volto qui,
qui davanti a me.

Vivo per te,
non senti il respiro di un cuore
che batte d'amore?
Vivo per te,
io so che al mattino
mi sveglio al profumo di un fiore.

La luce che corre sui tetti
si ferma da me.
Ma cos'è?
Sei tu che mi apri le braccia,
sul viso, un sorriso si affaccia e poi

Ti accarezzerò
fino a quando
le mie mani, ormai
si fermeranno, riposeranno
accanto a te.

Vivo per te,
non senti il respiro di un cuore
che batte d'amore?
Vivo per te,
io so che al mattino
mi sveglio al profumo di un fiore.

La luce che corre sui tetti
si ferma da me.
Ma cos'è?
Sei tu che mi apri le braccia,
sul viso, un sorriso si affaccia e poi

Vivo per te,
non senti il respiro di un cuore
che batte d'amore?
Vivo per te,
io so che al mattino
mi sveglio al profumo di un fiore.

   

Autori: Luigi Albertelli, Maurizio Fabrizio

 

   

Note

   

Tentativo di attualizzazione dell'immagine per i Dik Dik, sia nella struttura della canzone, con echi vagamente psichedelici, sia nella copertina, più elaborata e con i Dik Dik in abiti mistici e floreali. Sta iniziando il nuovo decennio, siamo già a settembre del 1970, e gli anni '60 dei grandi successi del gruppo di Montalbetti e soci sembrano già molto lontani. , con questa gradevole canzone originale, arrivata al n.10 nelle classifiche di vendita nel 1970 e al n.46 nell'anno (fonte: hitparadeitalia).

   

© Note Musica & Memoria 2014 / Testi originali riprodotti per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

DISCLAIMER

HOME
ENGLISH