Rolling Stones - Time Is On My Side (1965)

HOME

MENU

 

 

Time is on my side, yes it is
Time is on my side, yes it is

Il tempo è dalla mia parte, sì, è così
Il tempo è dalla mia parte, sì, è così

Now you always say
That you want to be free
But you'll come running back (said you would baby)
You'll come running back (I said so many times before)
You'll come running back to me

Ora ripeti continuamente
Che vuoi essere libera
Ma tornerai indietro correndo (l'ho detto che sarebbe andata così, tesoro)
Tu tornerai indietro correndo (l'ho detto così tante volte)
Tu tornerai indietro correndo da me

Oh, time is on my side, yes it is
Time is on my side, yes it is

Oh, il tempo è dalla mia parte, sì, è così
Il tempo è dalla mia parte, sì, è così

You're searching for good times
But just wait and see
You'll come running back (I won't have to worry no more)
You'll come running back (spend the rest of my life with you, baby)
You'll come running back to me

Stai cercando dei bei momenti
Ma (devi) solo aspettare e vedere
Tu tornerai indietro correndo (io non dovrò più preoccuparmi)
Tu tornerai indietro correndo (e passerò il resto della mia vita con te, baby)
Tu tornerai indietro correndo da me

Go ahead, go ahead and light up the town
And baby, do everything your heart desires
Remember, I'll always be around
And I know, I know
Like I told you so many times before
You're gonna come back, baby
'Cause I know
You're gonna come back knocking
Yeah, knocking right on my door
Yes, yes!

Va' avanti, va' avanti e accendi le luci in (tutta) la città
E fai tutto quello che il tuo cuore desidera
Ricorda, io ci sarò sempre
E lo so, lo so
Come ti ho detto tante volte prima
Tu tornerai indietro, tesoro
Perché io lo so
Tu tornerai indietro bussando
Sì, bussando alla mia porta
Sì, sì!

Well, time is on my side, yes it is
Time is on my side, yes it is

Bene, il tempo è dalla mia parte, sì, è così
Il tempo è dalla mia parte, sì, è così

'Cause I got the real love
The kind that you need
You'll come running back (said you would, baby)
You'll come running back (I always said you would)
You'll come running back, to me

Poiché sono io il (tuo) vero amore
L'uomo di cui hai  bisogno
Ma tornerai indietro correndo (l'ho detto che sarebbe andata così, tesoro)
Tu tornerai indietro correndo (l'ho detto sempre)
Tu tornerai indietro correndo, da me

Yes time, time, time is on my side, yes it is
Time, time, time is on my side, yes it is
Oh, time, time, time is on my side, yes it is
I said, time, time, time is on my side, yes it is
Oh, time, time, time is on my side
Yeah, time, time, time is on my side

 
 

 

Ads by Google

Note

 

Time Is On My Side è un brano scritto da Norman Meade (vero nome Jerry Ragovoy, autore anche di altre canzoni degli anni '60), e quindi non dai Rolling Stones, già pubblicato in un paio di versioni in USA. Un brano piuttosto valido, diventato un buon successo negli USA (#6 nel 1965) dove era stato pubblicato come singolo. Poi pubblicato un po' in tutto il mondo. Vedi nel seguito le versioni.
Il brano parla di un uomo abbandonato dalla sua donna ma che sa, o spera, che "il tempo è dalla sua parte" e che lei alla fine tornerà da lui, anche se le augura di fare, in questo periodo da "single", tutte le esperienze che il suo cuore desidera; lui sarà sempre attorno, pronto a riprendere il rapporto.

E' probabile però che il titolo sia stato anche interpretato, da parte dei giovani e giovanissimi che ne hanno decretato il successo,  come una orgogliosa affermazione della forza che il tempo dava loro nel confronto con gli adulti.
Nel video, reperibile su YouTube, che riprende i Rolling Stones interpretare questa canzone davanti a un pubblico di teen-ager (probabilmente americani) si nota chiaramente il coinvolgimento di questi ultimi, e si nota anche l'invito rivolto loro da Mick Jagger sfruttando la seconda strofa ("Go ahead, go ahead and light up the town"): sono loro, i giovani, che devono andare avanti senza paura e accendere le luci della città.

Tentativo di versione italiana, decisamente fuori centro e con testo improponibile, da parte della Equipe 84 del primo periodo, nello stesso anno 1965 (La fine del libro). Un'altra versione più regolare dai Kings (Fai quello che vuoi) sempre ovviamente con testo stravolto.

 

Le versioni originali

 

Il brano composto da Jerry Ragovoy è stato pubblicato per la prima volta nell'ottobre del 1963 dal trombonista jazz Kai Winding con la sua orchestra. Era un brano quasi orchestrale, perché del testo di H.B. Barnum veniva cantato da tre voci femminili solo il titolo e il bridge, mentre la melodia era eseguita al trombone. Le tre voci femminili erano Dionne Warwick, Dee Dee Warwick e Cissy Houston. Singolo USA  Verve Records ‎– VK-10307. La seconda versione è dell'anno dopo (giugno 1964) in stile R&B dalla notevole cantante della Louisiana Irma Thomas, questa volta con il testo completo (singolo USA Imperial ‎– 66041). Pochi mesi dopo, a settembre, arriva la versione dei Rolling Stones, non molto dissimile da quella della Thomas, e la canzone diventa nota in tutto il mondo ed uno dei brani di successo del primo periodo del gruppo rock per eccellenza. Singolo London Records ‎– L 9708 (codici diversi in altre ristampe) pubblicato per primo in USA e non in UK.

 

Ads by Google


Musica & Memoria Febbraio 2009 / Testo originale di H.B. Barnum riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME