Cambia le impostazioni sulla Privacy

 The Byrds

MONOGRAFIE

MENU

HOME

 

I Byrds su Musica & Memoria:
Turn! Turn! Turn!, Eight Miles High, Mr. Tambourine Man, My Back Pages

 

La scena musicale USA dei primi anni '60 prosperava tranquillamente sul fenomeno del twist, sul rock 'n roll, ormai un genere per tutti, sui classici crooner e sul R&B che si andava affermando anche tra i bianchi, quando è arrivata la "british invasion". La risposta dell'industria discografica alla "beatlemania", probabilmente studiata a tavolino, sono stati i Monkees, ma la vera risposta del paese leader nella musica moderna sono stati i Byrds.
Che nascevano dal fenomeno tutto USA del rinascimento folk, iniziato subito dopo la guerra da Pete Seeger e Woody Guthrie, rilanciato con forza all'inizio del decennio da Bob Dylan e ormai con numeri da mercato, quando tre ragazzi di 20 anni o giù di li', che si chiamavano Roger "Jim" McGuinn, David Crosby e Gene Clark, decidono di formare un gruppo che dal folk arrivasse al beat, completando poi la formazione con due musicisti non professionisti, o almeno nuovi ai loro strumenti, Chris Hillman al basso e Michael Clarke alla batteria. Due ragazzi che completavano anche l'immagine del gruppo.

Una canzone meno nota di Bob Dylan reinventata, una immagine che da subito e' anche più attuale di quella degli stessi Beatles, con i capelli a caschetto di Hillman e Clarke che ricordano anche i rivali Stones, e soprattutto la genialità degli arrangiamenti di Mr. Tambourine Man e di Turn! Turn! Turn! fanno di loro in poco tempo il gruppo numero uno tra i giovani USA a metà del decennio. Assieme a un ingrediente che mancava ai Beatles e ai Rolling Stones e che presagiva i movimenti di protesta di Berkeley e delle altre università che sarebbero arrivati da li' a poco, l'impegno. E soprattutto al genio musicale dei tre fondatori più Hillman, che non si sono certo limitati alle cover e che hanno avuto un ruolo importante nella musica USA anche nel decennio successivo, come si sa, dando il via con Crosby al sound west coast e con McGuinn, Clark e Hillman (e il follower Gram Parsons) in tempi e gruppi diversi al country rock. Nella foto dei Byrds con la prima formazione, da sinistra Chris Hillman, David Crosby, Michael Clarke, Roger McGuinn, Gene Clark.

Su Musica & Memoria le traduzioni delle cover folk dei Byrds e del loro brano di svolta verso la nascente psichedelia.

 

DISCOGRAFIA SINTETICA

Mr. Tambourine Man (1965)
Turn! Turn! Turn! (1965)
Fifth Dimension (1966)
Younger Than Yesterday (1967)
The Notorious Byrd Brothers (1968)
Sweetheart of the Rodeo (1968)
Byrds (1973)

(Dopo Sweetheart of the Rodeo sono stati pubblicati
altri 5 album con brani originali e con una formazione che
vedeva il solo McGuinn tra i componenti originali del gruppo.
Inseriamo nell'elenco l'album del 1973 che era una reunion
con i componenti iniziali, e che ha avuto una buona accoglienza.
Discografie dettagliate si trovano ovunque in rete. Consigliamo
quelle di Wikipedia edizione inglese e di Allmusic)

_____________________
© Musica & Memoria 2013