Paul Simon

Graceland (1985)

HOME

INDICE

       

  1. The Boy In the Bubble
  2. Graceland
  3. I Know What I Know
  4. Gumboots
  5. Diamonds on the Soles of Her Shoes
  6. You Can Call Me Al
  7. Under African Skies
  8. Homeless
  9. Crazy Love Vol II
  10. That Was Your Mother
  11. All Around The World or The Myth Of Fingerprints

 

The Boy In the Bubble

 

   

It was a slow day,
And the sun was beating
On the soldiers by the side of the road,
There was a bright light,
A shattering of shop windows
The bomb in the baby carriage
Was wired to the radio,
These are the days of miracle and wonder,
This is the long distance call,
The way the camera follows us in slo-mo
The way we look to us all,
The way we look to a distant constellation
That's dying in a corner of the sky,
These are the days of miracle and wonder
And don't cry baby don't cry
Don't cry

 

It was a dry wind,
And it swept across the desert
And it curled into the circle of birth,
And the dead sand,
Falling on the children
The mothers and the fathers
And the automatic earth,
These are the days of miracle and wonder,
This is the long distance call,
The way the camera follows us in slo-mo
The way we look to us all o-yeah,
The way we look to a distant constellation
That's dying in a corner of the sky,
These are the days of miracle and wonder
And don't cry baby don't cry
Don't cry

 

It's a turn-around jump shot
It's everybody jump start
It's, every generation throws a hero up the pop charts,
Medicine is magical and magical is art think of
The, Boy in the Bubble
And the baby with the baboon heart

 

And I believe
These are the days of lasers in the jungle,
Lasers in the jungle somewhere,
Staccato signals of constant information,
A loose affiliation of millionaires
And billionaires and baby,
These are the days of miracle and wonder,
This is the long distance call,
The way the camera follows us in slo-mo
The way we look to us all o-yeah,
The way we look to a distant constellation
That's dying in a corner of the sky,
These are the days of miracle and wonder
And don't cry baby don't cry
Don't cry don't cry

 
   

Graceland

Graceland

   

The Mississippi Delta was shining
Like a National guitar,
I am following the river
Down the highway
Through the cradle of the civil war

Il delta del Mississippi risplendeva
come una Chitarra National (1)
sto seguendo il fiume
lungo l'autostrada
attraversando la culla della guerra di secessione

I'm going to Graceland
Graceland
In Memphis Tennessee
I'm going to Graceland

Sto andando a Graceland (2)
Graceland
A Memphis nel Tennessee
sto andando a Graceland

Poorboys and Pilgrims with families
And we are going to Graceland,
My traveling companion is nine years old
He is the child of my first marriage,
But I've reason to believe
We both will be received
In Graceland

Ragazzi poveri e pellegrini con le (loro) famiglie (3)
e (tutti) stiamo andando a Graceland
il mio compagno di viaggio ha nove anni
è il figlio del mio primo matrimonio
ma ho ragione di credere
che saremo entrambi accolti
a Graceland

She comes back to tell me she's gone,
As if I didn't know that
As if I didn't know my own bed,
As if I'd never noticed,
The way she brushed her hair from forehead,
And she said losing love
Is like a window in your heart,
Everybody sees you're blown apart,
Everybody sees the wind blow

Lei è venuta per dirmi che era andata via
come se non l'avessi saputo
come se io non conoscessi il mio stesso letto
come se non lo avessi notato
il modo come scostava i capelli dalla fronte
e lei disse "perdere l'amore
è come una finestra (aperta) nel tuo cuore
ognuno vede il vuoto dentro
ognuno vede il vento soffiare"

I'm going to Graceland,
Memphis Tennessee
I'm going to Graceland,
Poorboys and Pilgrims with families
And we are going to Graceland

Sto andando a Graceland
a Memphis nel Tennessee
Sto andando a Graceland
ragazzi poveri e pellegrini con le (loro) famiglie
e (tutti) stiamo andando a Graceland

And my traveling companions
Are ghosts and empty sockets
I'm looking at ghosts and empties,
But I've reason to believe
We all will be received
In Graceland

E i miei compagni di viaggio
sono fantasmi e tasche vuote
sto guardando fantasmi e cose vuote
ma ho ragione di credere
che saremo tutti accolti
a Graceland

There's a girl in New York City,
Who calls herself the human trampoline,
And sometimes when I'm falling flying
Or tumbling in turmoil I say
Woah so this is what she means,
She means we're bouncing into Graceland,
And I see losing love
Is like a window in your heart,
Everybody sees you're blown apart,
Everybody feels the wind blow

C'è una ragazza a New York
che definisce sé stessa "il trampolino umano"
e qualche volta quando non mi riesce di volare
o cado nella confusione io dico
"Ehi allora questo è quello che intende,
lei vuole dire che stiamo rimbalzando dentro Graceland"
e posso vedere che perdere l'amore
è come una finestra (aperta) nel tuo cuore
ognuno vede il vuoto dentro
ognuno vede il vento soffiare

In Graceland Graceland,
I'm going to Graceland,
For reasons I cannot explain
There's some part of me wants to see
Graceland,
And I may be obliged to defend
Every love every ending
Or maybe there's no obligations now,
Maybe I've a reason to believe
We all will be received
In Graceland

A Graceland, a Graceland
sto andando a Graceland
per ragioni che non posso spiegare
c'è una parte di me che vuole vedere
Graceland
ed è possibile che io sia costretto a difendere
ogni amore, ogni fine
o forse non c'è nessun obbligo ora
forse ho ragione di credere
che saremo tutti accolti
a Graceland

   

I Know What I Know

 

   

She looked me over
And I guess she thought
I was all right,
All right in a sort of a limited way
For an off-night,
She said don't I know you
From the cinematographer's party,
I said who am I
To blow against the wind,

 

I know what I know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head
I know what i know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head

 

She said there's something about you
That really reminds me of Money,
She is the kind of a girl
Who could say things that
Weren't that funny,
I said what does that mean
I really remind you of Money,
She said who am I
To blow against the wind

 

I know what I know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head
I know what i know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head

 

She moved so easily
All I could think of was sunlight,
I said aren't you the women
Who was recently given a Fulbright,
She said don't I know you
From the cinematographer's party,
I said who am I
To blow against the wind,

 

I know what I know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head
I know what I know,
I'll sing what I said,
We come and we go,
That's a thing that I keep
In the back of my head

 

I know what I know

 
   

Diamonds on the Soles of Her Shoes

 

   

(a-wa) O kodwa u zo-nge li-sa namhlange
(a-wa a-wa) Si-bona kwenze ka kanjani
(a-wa a-wa) Amanto mbazane ayeza

Noi saremo qui oggi (1)(2)
vediamo cosa succede
le ragazze stanno arrivando

She's a rich girl
She don't try to hide it
Diamonds on the soles of her shoes

Lei è una ragazza ricca
non fa niente per nasconderlo
ha diamanti (perfino) nelle suole delle sue scarpe

He's a poor boy
Empty as a pocket
Empty as a pocket with nothing to lose
Sing Ta na na
Ta na na na
She got diamonds on the soles of her shoes
She got diamonds on the soles of her shoes
Diamonds on the soles of her shoes
Diamonds on the soles of her shoes

Lui è un ragazzo povero
ha la pancia vuota come una tasca vuota
ha la pancia vuota come una tasca vuota e niente da perdere
Canta "Ta na na"
"Ta na na"
Lei ha diamanti nelle suole delle scarpe
Lei ha diamanti nelle suole delle scarpe
diamanti nelle suole delle sue scarpe
diamanti nelle suole delle sue scarpe

People say she's crazy
She got diamonds on the soles of her shoes
Well that's one way to lose these
Walking blues
Diamonds on the soles of her shoes

La gente dice che lei è pazza
lei ha diamanti nelle suole delle scarpe
certo questo è un buon modo per perderli
questi blues itineranti
diamanti nelle suole delle sue scarpe

She was physically forgotten
Then she slipped into my pocket
With my car keys
She said you've taken me for granted
Because I please you
Wearing these diamonds

Lei era fisicamente persa
in seguito è scivolata nella mia tasca
assieme alle chiavi della mia macchina
Disse "Puoi contare su di me
perché io ti piaccio
con questi diamanti addosso"

And I could say Oo oo oo
As if everybody knows
What I'm talking about
As if everybody would know
Exactly what I was talking about
Talking about diamonds on the soles of her shoes

Ed io potrei dire Oo oo oo
come se ciascuno sapesse
di cosa sto parlando
come se ciascuno potesse sapere
precisamente di cosa stavo parlando,
di diamanti nelle suole delle sue scarpe

She makes the sign of a teaspoon
He makes the sign of a wave
The poor boy changes clothes
And puts on after-shave
To compensate for his ordinary shoes

Lei fa il segno a un cucchaio da tè
lui fa il segno di un'onda
il ragazzo povero cambia i suoi abiti
e si mette il dopo barba
per non far notare le sue scarpe da poco

And she said honey take me dancing
But they ended up by sleeping
In a doorway
By the bodegas and the lights on
Upper Broadway
Wearing diamonds on the soles of their shoes

E lei disse "Tesoro, fammi ballare"
ma loro finirono a dormire
sulla soglia di una porta
tra le botteghe e le luci
sopra a Broadway
portando diamanti nelle suole delle loro scarpe

And I could say Oo oo oo
As if everybody here would know
What I was talking about
I mean everybody here would know exactly
What I was talking about
Talking about diamonds

Ed io potrei dire Oo oo oo
come se ciascuno sapesse
di cosa sto parlando
come se ciascuno potesse sapere
precisamente di cosa stavo parlando,
parlando di diamanti

People say I'm crazy
I got diamonds on the soles of my shoes
Well that's one way to lose
These walking blues
Diamonds on the soles of your shoes

La gente dice che sono pazzo
ho messo diamanti nelle suole delle mie scarpe
certo, è un buon modo di perderli
questi blues itineranti
diamanti nelle suole delle tue scarpe

 

 

Gumboots

 

   

I was having this discussion
In a taxi heading downtown
Rearranging my position
On this friend of mine who had
A little bit of a breakdown
I said breakdowns come
And breakdowns go
So what are you going to do about it
That's what I'd like to know
You don't feel you could love me
But I feel you could

 

It was in the early morning hours
When I fell into a phone call
Believing I had supernatural powers
I slammed into a brick wall
I said hey, is this my problem?
Is this my fault?
If that's the way it's going to be
I'm going to call the whole thing to a halt

 
   

You Can Call Me Al

 
   

A man walks down the street
He says why am I soft in the middle now
Why am I soft in the middle
The rest of my life is so hard
I need a photo-opportunity
I want a shot at redemption
Don't want to end up a cartoon
In a cartoon graveyard
Bonedigger Bonedigger
Dogs in the moonlight
Far away my well-lit door
Mr. Beerbelly Beerbelly
Get these mutts away from me
You know I don't find this stuff amusing anymore

Un uomo cammina lungo la strada
dice (a sè stesso): "perché ho il cuore tenero adesso?" (1)
"Perché ho il cuore tenero,
mentre la mia vita per il resto è così dura?"
Ho bisogno di una opportunità istantanea
voglio una redenzione
non voglio far finire un cartone animato
in un cimitero per cartoni animati
Bonedigger Bonedigger (1b)
cani (che abbaiano) alla luna piena (1c)
ben lontani dalla mia porta illuminata
Mr. Beerbelly Beerbelly (2)
tieni questi cani randagi a debita distanza da me
Tu sai che io non incapperò più in questa roba divertente

If you'll be my bodyguard
I can be your long lost pal
I can call you Betty
And Betty when you call me
You can call me Al

Se tu sarai la mia guardia del corpo (3)
io posso essere il tuo amico di lunga data
io posso chiamarti Betty (4)
e, Betty quando tu mi chiami
puoi chiamarmi Al

A man walks down the street
He says why am I short of attention
Got a short little span of attention
And whoa! my nights are so long
Where's my wife and family
What if I die here
Who'll be my role-model
Now that my role-model is
Gone Gone
He ducked back down the alley
With some roly-poly little bat-faced girl
All alone alone
There were incidents and accidents
There were hints and allegations

Un uomo cammina lungo la strada (5)
Dice: Perché sono così disattento?
Devo aumentare di una spanna il mio livello di attenzione
e poi, le mie notti sono così lunghe
dove sono mia moglie e la mia famiglia?
E se morissi quaggiù?
Chi sarebbe il mio modello di vita (6)
ora che il mio modello di vita
è sparito?
E' svanito improvvisamente giù per il vicolo
con qualche ragazza strana (7)
tutti soli soli
ci sono stati contrattempi ed incidenti
ci sono state allusioni e affermazioni

If you'll be my bodyguard
I can be your long lost pal
I can call you Betty
And Betty when you call me
You can call me Al
Call me Al

Se tu sarai la mia guardia del corpo
io posso essere il tuo amico di lunga data
io posso chiamarti Betty
e, Betty quando tu mi chiami
puoi chiamarmi Al
chiamami Al

A man walks down the street
It's a street in a strange world
Maybe it's the Third World
Maybe it's his first time around
He doesn't speak the language
He holds no currency
He is a foreign man
He is surrounded by the sound
The sound
Cattle in the marketplace
Scatterlings and orphanages
He looks around, around
He sees angels in the architecture
Spinning in infinity
He says Amen! and Hallelujah!

Un uomo cammina lungo la strada
è una strada in un mondo strano
forse è nel Terzo Mondo
forse è la prima volta che va in giro
lui non parla la lingua del posto
non ha (in tasca) soldi del posto
lui è uno straniero
è circondato dai suoni
il suono
bestiame nella piazza del mercato
vagabondi e orfani
Lui guarda intorno, intorno
vede angeli nelle case (8)
che girano su se stessi all'infinito
e dice Amen! e
Hallelujah!

If you'll be my bodyguard
I can be your long lost pal
I can call you Betty
And Betty when you call me
You can call me Al
Call me Al

Se tu sarai la mia guardia del corpo
io posso essere il tuo amico di lunga data
io posso chiamarti Betty
e, Betty quando tu mi chiami
puoi chiamarmi Al
chiamami Al

Call me Al
Na, na na na...
If you'll be my body guard, Ooooh
I can call you Betty, Ooooh
If you'll be my body guard, Ooooh
I can call you Betty, Ooooh

Chiamami Al (9)
...

   

Under African Skies

 
   

Joseph's face was black as night
The pale yellow moon shone in his eyes
His path was marked
By the stars in the Southern Hemisphere
And he walked his days
Under African skies

Il viso di Joseph era nero come la notte (1)
la luce giallo pallido della luna brillava nei suoi occhi
il suo percorso era segnato
dalle stelle dell'emisfero meridionale
e lui percorreva i suoi giorni
sotto i cieli dell'Africa

This is the story of how we begin to remember
This is the powerful pulsing of love in the vein
After the dream of falling and calling your name out
These are the roots of rhythm
And the roots of rhythm remain

Questa è la storia di come abbiamo iniziato a ricordare
questo è il potente pulsare dell'amore nelle vene
dopo il sogno di cadere e gridare il tuo nome
queste sono le radici del ritmo
e le radici del ritmo rimangono (per sempre)

In early memory
Mission music
Was ringing 'round my nursery door
I said take this child, Lord
From Tucson Arizona
Give her the wings to fly through harmony
And she won't bother you no more

Nella memoria più lontana
la musica della missione
suonava forte appena fuori la porta della mia nursery (2)
Io dissi "prendi questa bambina, Signore (3)
da Tucson in Arizona
dalle le ali per volare nei cieli dell'armonia
e lei non ti darà mai più problemi

This is the story of how we begin to remember
This is the powerful pulsing of love in the vein
After the dream of falling and calling your name out
These are the roots of rhythm
And the roots of rhythm remain

Questa è la storia di come abbiamo iniziato a ricordare
questo è il potente pulsare dell'amore nelle vene
dopo il sogno di cadere e gridare il tuo nome
queste sono le radici del ritmo
e le radici del ritmo rimangono (per sempre)

Joseph's face was as black as the night
And the pale yellow moon shone in his eyes
His path was marked
By the stars in the Southern Hemisphere
And he walked the length of his days
Under African skies

Il viso di Joseph era nero come la notte
la luce giallo pallido della luna brillava nei suoi occhi
il suo percorso era segnato
dalle stelle dell'emisfero meridionale
e lui percorreva i suoi giorni
sotto i cieli dell'Africa
   

Homeless

 
   

Emaweni webaba
Silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni
Webaba silale maweni

Sulle colline,
signor padrone, noi dormiamo sulle colline (1)
...
(On the cliffs
Hey mister, we sleep on the cliffs
hey mister, on The cliffs)
...
 

Homeless, homeless
Moonlight sleeping on a midnight lake
Homeless, homeless
Moonlight sleeping on a midnight lake
We are homeless, we are homeless
The moonlight sleeping on a midnight lake
And we are homeless, homeless, homeless
The moonlight sleeping on a midnight lake

Senzatetto, senzatetto
dormendo alla luce della luna in riva a un lago di mezzanotte
Senza casa, senza casa
dormendo alla luce della luna in riva a un lago di mezzanotte
Noi siamo senzatetto, noi siamo senzatetto
...

Zio yami, zio yami, nhliziyo yami
Nhliziyo yami amakhaza asengi bulele
Nhliziyo yami, nhliziyo yami
Nhliziyo yami, angibulele amakhaza
Nhliziyo yami, nhliziyo yami
Nhliziyo yami somandla angibulele mama
Zio yami, nhliziyo yami
Nhliziyo yami, nhliziyo yami

Mio cuore, mio cuore, mio cuore
Il freddo mi ha già ucciso

(My heart, my heart, my heart
The cold has already killed me)
...

Too loo loo, too loo loo
Too loo loo loo loo loo loo loo loo loo
Too loo loo, too loo loo
Too loo loo loo loo loo loo loo loo loo

 

Strong wind destroy our home
Many dead, tonight it could be you
Strong wind, strong wind
Many dead, tonight it could be you

Vento forte, distruggi la nostra casa
molti morti, stanotte potresti essere tu
Vento forte, distruggi la nostra casa
molti morti, stanotte potresti essere tu

And we are homeless, homeless
Moonlight sleeping on a midnight lake
Homeless, homeless
Moonlight sleeping on a midnight lake
Homeless, homeless
Moonlight sleeping on a midnight lake

E noi siamo senzatetto, senzatetto
che dormono alla luce della luna in riva a un lago di mezzanotte
senzatetto, senzatetto
che dormono alla luce della luna in riva a un lago di mezzanotte
senzatetto, senzatetto
che dormono alla luce della luna in riva a un lago di mezzanotte

Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody sing hello, hello, hello
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody cry why, why, why?
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody sing hello, hello, hello
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody cry why, why, why?
Somebody say ih hih ih hih ih

Qualcuno dice hih ih
qualcuno canta ciao, ciao
Qualcuno dice hih ih
qualcuno piange perché, perché, perché?
Qualcuno dice hih ih
qualcuno canta ciao, ciao
Qualcuno dice hih ih
qualcuno piange perché, perché, perché?
Qualcuno dice hih ih

Yitho omanqoba (ih hih ih hih ih) yitho omanqoba
Esanqoba lonke ilizwe
(ih hih ih hih ih) yitho omanqoba (ih hih ih hih ih)
Esanqoba phakathi e england
Yitho omanqoba
Esanqoba phakathi e london
Yitho omanqoba
Esanqoba phakathi e england

Noi abbiamo sempre vinto (sì, sì, sì) (2)
abbiamo sconfitto l'intera nazione
Noi siamo i vincitori (sì, sì, sì)
Noi siamo stati vittoriosi in Inghilterra
...
(We have always won
(The "ih hih ih hih ih" part is just that)
We defeated the whole country
We were victorious in England)

Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody sing hello, hello, hello
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody cry why, why, why?
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody sing hello, hello, hello
Somebody say ih hih ih hih ih
Somebody cry why, why, why?

Qualcuno dice hih ih
qualcuno canta ciao, ciao
Qualcuno dice hih ih
qualcuno piange perché, perché, perché?
Qualcuno dice hih ih
qualcuno canta ciao, ciao
Qualcuno dice hih ih
qualcuno piange perché, perché, perché?

Kuluman
Kulumani, kulumani sizwe
Singenze njani
Baya jabula abasi thanda yo
Ho

Abbiamo il piacere di annunciare (3)
alla intera nazione
che noi siamo i migliori a cantare in questo stile

(We would like to announce
to the entire nation
that we are the best at singing in this style)

   

Crazy Love Vol II

 
   

Fat Charlie the Archangel
Sliped into the room
He said I have no opinion about this
And I have no opinion about that
Sad as a lonely little wrinkled balloon
He said well I don't claim to be happy about this, boys
And I don't seem to be happy about that

Il grasso arcangelo Charlie (1)
è scivolato dentro la stanza
lui dice di non avere alcuna opinione in merito
ed io non ho opinioni in merito
triste come un solitario piccolo pallone sgonfio (2)
ha detto "bene, non pretendo di essere contento di questo, ragazzi"
ed io non sembro essere contento di questo

I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of this crazy love

Non voglio avere alcun ruolo in questo pazzo amore
non voglio avere un ruolo nel tuo amore
...

She says she knows about jokes
This time the joke is on me
Well, I have no opinion about that
And I have no opinion about me

Lei dice che conosce questi giochetti (2)
questa volta la presa in giro riguarda me
bene, io non ho opinioni su questo
e non ho opinioni su di me

Somebody could walk into this room
And say your life is on fire
It's all over the evening news
All about the fire in your life
On the evening news

Qualcuno potrebbe entrare in questa stanza
e dire che la tua vita è in svendita (3)
è già tutto nelle notizie della sera
tutto quello che c'è da sapere riguardo al fuoco nella tua vita
sulle notizie della sera

I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love

Non voglio avere alcun ruolo in questo pazzo amore
non voglio avere un ruolo nel tuo amore
...

Fat Charlie the Archangel
Files for divorce
He says well this will eat up a year of my life
And then there's all that weight to be lost
She says the joke is on me
I say the joke is on her
I said I have no opinion about that
Well, we'll just have to wait and confer

Il grasso arcangelo Charlie
porta le carte per il divorzio
dice: "bene, questo si mangerò un anno della mia vita"
e dopo ci sarà tutto quel peso da perdere
Lei dice che la presa in giro riguarda me
io dico che riguarda lei
avevo detto che non avevo nessuna opinione riguardo a questo
Bene, noi dobbiamo soltanto aspettare ed accordarci

I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of your love
I don't want no part of this crazy love
I don't want no part of this crazy love

Non voglio avere alcun ruolo in questo pazzo amore
non voglio avere un ruolo nel tuo amore
 
...

   

That Was Your Mother

 
   

A long time ago, yeah
Before you was born dude
When I was still single
And life was great
I held this job as a traveling salesman
That kept me moving from state to state

 

Well, Im standing on the corner of lafayette
State of louisiana
Wondering where a city boy could go
To get a little conversation
Drink a little red wine
Catch a little bit of those cajun girls
Dancing to zydeco

 

Along come a young girl
Shes pretty as a prayerbook
Sweet as an apple on christmas day
I said good gracious can this be my luck
If thats my prayerbook
Lord let us pray

 

Well, Im standing on the corner of lafayette
State of louisiana
Wondering where a city boy could go
To get her in a conversation
Drink a little red wine
Dance to the music of clifton chenier
The king of the bayou

 

Well, that was your mother
And that was your father
Before you was born dude
When life was great
You are the burden of my generation
I sure do love you
But lets get that straight

 

Well, Im standing on the corner of lafayette
Across the street from the public
Heading down to the lone star cafe
Maybe get a little conversation
Drink a little red wine
Standing in the shadow of clifton chenier
Dancing the night away

 

 

 

All Around The World or The Myth Of Fingerprints

 

 

 

Over the mountain
Down in the valley
Lives a former talk-show host
Everybody knows his name
He says theres no doubt about it
It was the myth of fingerprints
Ive seen them all and man
Theyre all the same
Well, the sun gets weary
And the sun goes down
Ever since the watermelon
And the lights come up
On the black pit town
Somebody says whats a better thing to do
Well, its not just me
And its not just you
This is all around the world

 

Out in the indian ocean somewhere
Theres a former army post
Abandoned now just like the war
And theres no doubt about it
It was the myth of fingerprints
Thats what that old army post was for

 

Well, the sun gets bloody
And the sun goes down
Ever since the watermelon
And the lights come up
On the black pit town
Somebody says whats a better thing to do
Well, its not just me
And its not just you
This is all around the world

 

Over the mountain
Down in the valley
Lives the former talk-show host
Far and wide his name was known
He said theres no doubt about it
It was the myth of fingerprints
Thats why we must learn to live alone

 

   

Note sull'album

 

 

 

 

Un album controverso

Graceland è un album che fa parte della storia della musica iniseme a non moltissimi altri, non solo per la oggettiva qualità delle canzoni, ma anche perché è stato uno dei primi lavori che ha raccolto e trasformato in un successo mondiale il crescente interesse verso nuovi influssi e stili musicali. Un interesse che avrebbe dato origine in breve al fenomeno mondiale della world music, espandendo in senso spaziale l'area della musica che si ascolta in occidente. In parallelo avveniva anche l'espansione in senso temporale (ascoltiamo musica pop risalente anche a decenni prima del nostro) aumentando così enormemente la scelta e la capacità di spaziare tra gusti e stili.
In questa operazione Paul Simon è riconosciuto come uno degli apripista (sin dagli anni '60 peraltro proponeva brani anticipatori in tal senso come El condor pasa), assieme a Peter Gabriel (che fonderà una sua etichetta specializzata: la Real World), David Byrne e Ry Cooder.

Questa grandezza e questa peculiarità non è stata però del tutto colta nel 1985, quando l'album è stato presentato, offuscata dalla polemica politica legata alla violazione dell'embargo contro il Sud Africa. Lo stato africano era allora ancora governato dalla minoranza bianca afrikaans (di origine anglo-olandese) in regime di apartheid, un ordinamento apertamente razzista che prevedeva la assoluta separazione tra razze diverse (in base al colore della pelle) anche con la creazione di stati-enclave (simili alle riserve indiane) all'interno dello stesso paese. Un regime mantenuto con il ricorso frequente all'uso della forza e alla repressione (rivolte di Soweto negli anni '70).

Contro questa aperta violazione della Dichiarazione universale sui diritti dell'uomo, sottoscritta da tutti i paesi aderenti all'ONU dopo la seconda guerra mondiale (Art.2, leggila in italiano), era allora particolarmente attivo un movimento anti-apartheid nei paesi anglo-sassoni, direttamente coinvolti in quanto nella sostanza alleati con il Sud Africa per ragioni di politica internazionali (il mondo era ancora diviso in blocchi ed esisteva ancora l'URSS). Un movimento che aveva lanciato, tra altre cose (promotore Steven Van Zandt, alias Little Steven, il chitarrista di Bruce Springsteen) il boicottaggio completo di concerti e collaborazioni nel paese africano.

Paul Simon aveva invece collaborato attivamente con musicisti del paese, registrato laggiù e poi presentato un album che non parlava neanche in modo esplicito di aprtheid, ingiustizie o razzismo, e quindi è stato molto criticato. Critiche ingiuste, a distanza di tempo: l'album è completamente intriso di cultura e suoni africani, è prodotto con collaboratori africani e dimostra proprio in tal modo l'assurdità di ogni pretesa di separazione tra le razze, e la possibilità per un bianco di imparare molto dai neri. Un messaggio altrettanto efficace, forse anche maggiormente efficace, di quelli espliciti di Biko (Peter Gabriel) o Free Nelson Mandela (The Specials).

       

Note sulle traduzioni

       

The Boy In the Bubble

Words by Paul Simon Music by Paul Simon and Forere Motlobeloa

   

Graceland

Words and Music by Paul Simon

(1)

Il riferimento è ad una particolare chitarra prodotta dall'azienda National, di tipo resofonico, avente cioè un risonatore conico in metallo posto sotto al ponte delle corde, con la funzione di amplificare il suono in maniera meccanica. La particolarità di queste chitarre è che la cassa è realizzata interamente in metallo (ottone) che poi viene cromato e lucidato a specchio, da qui la immagine richiamata nella strofa. Questo tipo di chitarra (prodotta anche dalla Dobro) ha un suono molto metallico e spesso viene suonata (nel blues) facendo scorrere sulle corde una barretta di metallo, oppure un collo di bottiglia (bottleneck) con la tecnica dello slide. Altre volte viene utilizzata invece in modo tradizionale sia con il plettro che con la tecnica del fingerpicking.

(2)

Graceland (lett. "terra di grazia" o "regno della cortesia") è il nome della grande villa appartenuta a Elvis Presley (sin dal 1957) e dove il musicista americano è morto nel 1977. Si trova a Memphis nel Tennessee (in Boulevard Elvis Presley 3734), è museo nazionale americano dal 1982, ed è diventato nel tempo uno dei più visitati del grande paese. Nella canzone di Paul Simon sembra quasi un luogo sacro (per un americano e per un musicista) al quale recarsi in pellegrinaggio, per trovare risposte ai problemi della vita.

(3)

Pilgrims (maiuscolo) per un americano fa sicuramente pensare ai padri fondatori della nazione, i pellegrini esuli dall'Inghilterra approdati a Cape Cod (vicino a Boston) con il veliero Mayflower nel 1620. La colonia da loro costituita nella baia di Pymouth è stato il primo insediamento europeo nel Nord America.

I Know What I Know

Music by Paul Simon and General M.D. Shirinda

   

Gumboots

Music by Paul Simon, Jonhjor Mkhalali and Lulu Masilela

   

Diamonds on the Soles of Her Shoes

Words and Music by Paul Simon Beginning by Paul Simon and Joseph Shabalala

(1)

L'introduzione, cantata da John Shalabala dei Ladysmith Black Mambazo, è in lingua zulu del Sud Africa, i versi non sono gli stessi poi proposti in inglese, ma una specie di presentazione e introduzione del gruppo. Traduzione gentilmente fornista da Carsten, administrator del forum "General discussion" in www.isizulu.net:

But you/he/she will "ngelisa(?)" today.
We see how it happens.
The girls are coming.

 

You Can Call Me Al

Words and music by Paul Simon

(1)

Fa riferimento ad una espressione inglese / americana "Hard on the outside, soft in the middle", che può avere come equivalente italiano "scorza dura, cuore tenero". Ha anche però un significato di debolezza, di incapacità di reagire, piuttosto che di un temperamento romantico.

    (1b) Letteralmente "scavatore di ossa"; non si sa a cosa o a chi si riferisca Paul Simon qui; forse ai cani citati dopo, ma la parola è scritta sul disco con la maiuscola e quindi sembrerebbe un nome.
    (1c) "Beerbelly" significa letteralmente "pancia da birra", la tipica ipertrofia dello stomaco che colpisce i forti bevitori di birra, così frequenti nei paesi anglosassoni; è probabile che Paul Simon si riferisca a un altro personaggio incontrato nella passeggiata.

 

 

(2)
(3)
(4)

Ma di cosa parla questa celebre e bella canzone? Si fanno diverse ipotesi e anche Paul Simon ha dato alcune parziali spiegazioni. Quella che ci sembra più convincente, ed è peraltro confermata dall'ultimo verso, è legata al tema generale dell'album (l'Africa) ma anche a ispirazioni tipiche dell'artista. Nella canzone vengono proposte successive immagini insolite, non sempre piacevoli, che il protagonista incontra nella sua passeggiata. Sono quindi le impressioni di viaggio di un americano di ritorno da un viaggio in Africa, dal soggiorno in una città sudafricana, con tutte le sue contraddizioni. Per affrontare questo mondo così complesso una persona dal "cuore tenero" (1) ha bisogno di un "bodyguard" (3), ma questo bodyguard viene chiamato "Betty" (4). Qui si introduce probabilmente un'altra metafora: le difficoltà di affrontare la mezza età (e gli imprevisti diventano una metafora della vita), e la utilità di avere in questa fase una "donna per amico" (il tema della celebre canzone Pure Morning dei Placebo, ad esempio). Da questo spunto procedono le varie immagini spiazzanti e divertenti del brano.

 

 

(5)

Paul Simon ha detto in una intervista che l'incipit è preso dalle barzellette, che di solito iniziano "un uomo entra in un bar...", "un uomo cammina per strada..."; il brano quindi vuole parlare di temi della vita usano una chiave leggera.

 

 

(6)

Chi è il modello di vita, l'esempio da seguire che il protagonista ha perso per sempre? Qualcuno ha azzardato che potrebbe essere il presidente Kennedy, o magari il fratello Bob, i punti di riferimento per la generazione di Paul Simon, entrambi uccisi in circostanze mai chiarite, come tutti sanno, quindi "spariti in un vicolo".

 

 

(7)

"roly-poly" è colloquiale, è anche un tipo di dolce (tipo frutta e budino gelatinoso) e può essere riferito a un'orso di peluche o simili, potremmo azzardare "puffoso", dà l'idea comunque, se riferito a una persona, di "cicciotto"; "bat-faced" vuol dire letteramente "faccia da pipistrello" e non sembra neanche questo un complimento. Nella ipotesi dei Kennedy, questa potrebbe essere un'allusione alle amanti, e in particolare a Marylin Monroe, una spiegazione che ci sembra però un po' azzardata.

 

 

(8)

L'epressione "angels in the architecture" (angeli nella struttura di una casa) ha evidentemente un significato metaforico, ma ignoriamo quale sia; poichè stiamo parlando di un qualche luogo in Africa è improbabile una allusione a decorazioni o "gargoyles" dei palazzi.

 

 

(9)

La canzone (che sembrava scritta apposta) è stata anche utilizzata consenziente Paul Simon, per la campagna elettorale di Al Gore nel 2000, conclusasi, come si ricorderà, con la sconfitta del candidato democratico contro George W. Bush per pochi voti (contestati e poi effettivamente dimostrati non corretti) nello stato della Florida, pur avendo l'ex vice presidente di Clinton raccolto più voti sul totale degli elettori. Un distacco minimo derivante dalla divisione della sinistra USA, per la quale si presentava anche l'avvocato ambientalista Ralph Nader.

Under African Skies

Words and Music by Paul Simon

(1) Chi è questo Joseph, protagonista di questa canzone, una delle più caratterizzanti dell'album? Probabilmente è proprio Joseph Shalabala, leader dei Ladysmith Black Mambazo e principale collaboratore di Paul Simon in questa avventura africana. Altri hanno pensato ad una trasposizione africana di un pesonaggio della Bibbia, Giuseppe, il figlio di Giacobbe, venduto come schiavo agli Egizi. Più improbabile che sia invece una allusione a Giuseppe il falegname, padre di Gesù, essendo Paul Simon notoriamente ebreo. Pensiamo proprio che il cantore errante sia Joseph Shabalala.
(2) "Nursery" è il termine che usiamo anche noi per il reparto maternità, e quindi lasciamo questo anziché il termine burocratico. La musica della missione è ovviamente il gospel, stretto parente del genere isicathamiya nel quale sono maestri Joseph e i suoi musicisti del Sud Africa.
(3)

Eravamo sicuri, anche senza averne prova o evidenza alcuna, che la bambina a cui pensava Paul Simon per ricevere dall'africano Joseph il testimone del ritmo, fosse la grande regina del soul Aretha Frankin. Come ci fa notare il visitatore Lorenzo (e come è riportato anche su Wikipedia) la città menzionata, Tucson, è la città natale di Linda Ronstadt, che ha partecipato ai cori in questo brano. Quindi dovrebbe essere un omaggio alla cantante country. Ma rimaniamo convinti che Aretha Franklin incarni molto meglio di lei lo spirito del ritmo. D'altra parte in tour Paul Simon aveva a fianco Miriam Makeba e in quella occasione modificava opportunamente il verso. Fonte sempre Lorenzo.

Homeless

Words and Music by Paul Simon and Joseph Shabalala

(1) Proponiamo una versione italiana partendo dalla traduzione gentilmente fornita dai partecipanti al forum citato in precedenza. La versione inglese è riportata in corsivo sotto.
(2) Dopo aver descritto con semplici ed efficaci immagini lo stato di chi non ha nulla, se non il proprio lavoro, arriva in questa strofa una immagine di riscatto e di vittoria, forse un sogno.
(3) Nell'ultima strofa è il gruppo vocale Ladysmith Black Mambazo che si rivolge agli ascoltatori, con una formula tipica di "marketing", affermando di essere i migliori in questo particolare modo di cantare, chiamato isicathamiya, simile allo spiritual diffuso in USA (Vedi nota seguente).

 

Ladysmith Black Mambazo has often been praised for carrying on their native musical traditions and credited as one of the pivotal groups to introduce world music to Western culture, yet too often people forget they often do this with stylistic integration of gospel sounds and lyrics. Their music borrows heavily from a South African style called isicathamiya (is-cot-a-ME-Ya), which is similar in many ways to the spirituals sung by American slaves in the 19th century.

Crazy Love Vol II

Words and Music by Paul Simon

(1)

Charlie, il grasso arcangelo, per ammissione dello stesso Paul Simon, è un personaggio completamente di fantasia e senza alcun significato specifico. Non si può non notare però un ironico parallelo con l'aitante arcangelo Gabriele che porta a Maria il messaggio della Annnunciazione. Il grasso Charlie porta invece l'annuncio di un divorzio tra due persone che hanno intenzione di non aver più nulla in comune.

(2)

"joke" significa "scherzo" o "barzelletta" o "presa in giro"; sembra di capire che i due divorziandi pensino alle situazioni ridicole nelle quali si possono trovare, e quindi tentiamo una traduzione in questa chiave.

(3)

"fire" significa anche "licenziare"; "life on fire" piuttosto che al fuoco sembra alludere a qualcuno che chiude, licenzia una parte della propria vita e di quella del parner.

That Was Your Mother

Words and Music by Paul Simon

   

All Around The World or The Myth Of Fingerprints

Words and Music by Paul Simon

   
       

Formazione e note del disco

 

Co Arrangered by Chikapa "Ray" Phiri with Paul Simon
Album Production Coordination: ...night after night...ld.
Original Mastered by Gerg Calbi at Sterling Sound, New York
DMM Direct Digital Mastering
Art Direction: Jeffrey Kent Ayeroff with Jeri McManus
Design: Kim Champagne
Icon courtesy of Langmuir Collection,
Peabody Museum of Salem,
Photographed by Mark Sexton
Back Cover Photograph by Gary Heery
Spacial Thanks to:
Heidi Berg
Johnny Clegg
Ian Hoblyn
Dicky Landry
Sabata Lebona
Sipho Mabuse
John Mahoney
(Synclavier Programming)
West Nskoi
Phil Ramone
Hilton Rosenthal
All Songs Copyright
© 1986 Paul Simon BMI

 

Ladysmith Black Mambazo

 

Un breve profilo (in inglese) del gruppo africano di genere isicathamiya (affine in qualche modo al gospel) che ha collaborato maggiormente con l'artista americano e l'ha poi accompagnato in tour dopo l'uscita dell'album.

Bhekizizwe Joseph Shabalala formed "Ladysmith Black Mambazo" in 1960, and originally named the band "Ezinyama". It was only that the name change to "The Ladysmith Blacks" came about after a dream that Joseph had (of many children of different cultures and colours) in 1964. Thus soon afterwards, after winning nearly all the local Isicathamiya competitions that Joseph renamed them "Ladysmith Black Mambazo", paying a tribute to the band "Black Axe" of the late 1950's but also signifying that Ladysmith was the hometown of the Shabalalas; Black referred to the strongest type of oxen on a farm (not their skin colour) and Mambazo to the way they beat their musical competitors - they wouldn't give the other bands a chance!

A radio broadcast at the S.A.B.C. in 1966 brought along an audition by Gallo Music's West Nkosi, who eventually produced their first record (AMABUTHO) in 1973. Sales for the album were up to 200,000 copies! After successful releases after Joseph's conversion to Christianity in 1975, which included "UKUSINDISWA" and "INDLELA YASEZULWINI", the band was featured in a 1978 documentary "Rhythm of Resistance, South African Black Music".

When Paul Simon, the American singer, came to record a South African album (and ultimately travelled to Africa) he met Joseph. This brought along a popular track co-written by Simon and Shabalala, called "HOMELESS" which brought Ladysmith Black Mambazo into the international arena. But tensions were running high between the government in South Africa and the freedom parties (including the ANC and Azania People), who both said that together, Joseph and Paul had broken the cultural boycott. It finally ended in tragedy when Joseph's brother Headman was shot and killed in December 1991.

But things have changed since then, but from time to time tragedy has returned. Joseph's wife of 31 years, Nellie, was shot to death by a masked gunman for no apparent reason in May 2002. This trial still continues. In another tragic echo of his brother's death, Joseph's youngest brother Ben was killed whilst driving his children to school. But Joseph and Ladysmith have stood up to these tragedies, showing the world they can carry on - and have returned with a new World Tour and album; "Wenyukela - Raise Your Spirit Higher".[/I]

Hopefully someone could translate this long piece of writing into Zulu.

 

Materiali e fonti

 

Fonti: Tesi di Jonathan David Greer "Paul Simon's Graceland and its Social an Political Statements On Apartheid in South Africa" (Baylor University - Texas) / Forum sulla lingua e le tradizioni Zulu (http://www.isizulu.net ).

 

Lyrics Paul Simon © 1985 CBS Records / Notes & Translations © Alberto Truffi 2002 / Reproduction for commercial use strictly prohibited

Testi Paul Simon & Art Garfunkel © 1985 CBS Records / Note e traduzioni © Alberto Truffi 2002 / Riproduzione per usi commerciali assolutamente proibita / Revisioni: (1) Dicembre 2013 (Nota a Under African Skies) / (2) Informazioni sulla chitarra National citata nel brano Graceland fornite dal visitatore del sito Sergio.

HOME

Musica & Memoria is a for free web site targeted to the musical culture diffusion. Comments and translations in Italian are included in order to improve the knowledge in Italy of the selected artists.
Original lyrics are included following present Italian law restrictions (see DISCLAIMER for details).
Please contact webmaster for any observation.

Musica & Memoria è un sito totalmente gratuito, dedicato alla diffusione della cultura musicale. Note critiche e  traduzioni sono inserite allo scopo di far meglio conoscere in Italia gli artisti trattati.
La pubblicazione dei testi originali segue la attuale legge italiana sulle utilizzazioni libere (vedi AVVERTENZE per maggiori dettagli). Scrivere al webmaster per qualsiasi osservazione.

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza Creative Commons.