Musica & Memoria / Paola Musiani - Se nasco un'altra volta

Paola Musiani - Se nasco un'altra volta

HOME

MENU

 

 Se nasco un'altra volta nasco uomo
 e non se ne parla più

 Tutto facile per voi
 chi ci perde siamo noi

 Rientro,
 sbatto in giro la mia roba
 piangerei ma non per te

 Mi rovini una serata
 e poi dai la colpa a me

 Vorresti avermi dolce dolce dolce
 e disposta a perdonarti quando tu
 davanti agli amici miei mi butti giù

 Vorresti avermi bella bella bella
 sorridente sempre pronta a dirti si
 ma qualche volta caro mio non è così

 Io parlo con me stessa nello specchio
 tanto tu non parli mai

 Per te contan solo i fatti
 ma parole no, non ne hai

 Non è che sei cambiato
 lo sapevo che eri fatto a modo tuo

 ma speravo con il tempo
 di contare un poco anchio

 Invece mi vuoi dolce dolce dolce
 e coì se c'è qualcosa che non va
 ti puoi sfogare con qualcuno
 io sono qua

 E allora mi vuoi bella bella bella
 sorridente sempre pronta a dirti si
 ma qualche volta, caro mio,
 non è così

 Se nasco un'altra volta nasco uomo
 e non se ne parla più

 Tutto facile per voi
 chi ci perde siamo noi

 Ma forse sto sbagliando
 non han senso
 tutti questi piagnistei
 o ti pianto e vado via
 o ti prendo come sei

 So già che sarò dolce dolce dolce
 anche se mi fa una rabbia che non sai
 io sarò tua appena tu mi guarderai

 E tu mi vedrai bella bella bella
 sorridente sempre pronta a dirti si
 anche stavolta amore mio
 sarà così.

   

Note

 

Trascrizione di Romano Lo Conte; la canzone è stata presentata al Festival di San Remo del 1975. Paola Musiani aveva proposto a fine anni '60 una versione italiana della celebre Ode To Bille Joe di Bobbie Gentry.

  

Vedi anche:

Il fenomeno delle cover / Cover “adulterate” / La radio /  Le copertine / Le canzoni di protesta / I testi / Dove trovare i dischi beat?

  

Musica & Memoria Settembre 2008 / Testo originale di P. Musiani riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME
ENGLISH