Musica & Memoria / Patrick Samson - Dille sì (Let It Be)

Patrick Samson - Dille sì (Let It Be)

HOME

MENU

 

O non so se tu lo sai, signore ma qualcosa è chiuso in me
vuole una risposta (dille sì)
io quando sono nato, ti ho cercato, forse non lo sai
ma il cuore vuole pace "dille sì".
dille sì, dille sì
dille sì, dille sì

Basta solo un gesto "dille sì "
se per lei ti ho abbandonato.
ora son di nuovo qui
quest'uomo solo (dille sì)
un fiore nel mio prato si è svegliato, era tanto sai
e adesso vuol fiorire "dille sì
dille sì, dille sì' dille sì, dille sì

Se chiede un po' di sole "dille sì"
dille sì. dille sì dille sì. dille sì
senti questa voce e "dille sì ".
dille sì, dille sì
dille sì, dille sì

Basta solo un gesto "dille sì"
ma se lei vuol ritornare, tu mi capirai, lo so di già
sarai il primo a dirmi "dille sì "
in fondo non ti ho chiesto troppe cose e se tornerà
sarai tu il primo a dirmi "dille sì"

dille sì, dille sì', dille sì, dille sì
se chiede un po di sole "dille sì
dille sì, dille sì dille sì, dille sì
senti questa voce e "dille sì ".

 

 

Testo italiano: Cristiano Minellono

 
   

Note

 

Il paroliere e attore Cristiano Minellono è l'autore di questa traduzione incommentabile di una delle più celebri e celebrate canzone dei Beatles.
Ancora una volta non si capisce l'indifferenza rispetto al testo di Paul McCartney che cerca risposte ai problemi nelle semplici parole di una donna, che poi è anche, come si sa, la madre da tempo scomparsa, che il musicista aveva sognato in un momento di forte stress emotivo.

In italiano diventa una confusa preghiera al Signore (come se non avesse altro da fare) perché convinca la sua voce (si capisce alla fine a che si riferisce quel ripetuto "dille sì") a dire finalmente di sì alla lei di turno che lui, grande uomo, ha ovviamente trattato male. Ma ora è pentito.

Un testo confuso e inutilmente enfatico e anche una operazione commercialmente incomprensibile e fuori tempo, difatti il singolo di Patrick Samson è stato salvato dal più attuale ed effervescente lato B "Na Na Na Na Ehi Ehi". Fuori tempo perché nel 1970 i giovani erano ormai alla ricerca di ben altro nelle canzoni e proporre un testo di valore generale invece che la solita e scontata storia di amore infelice sarebbe stato anche commercialmente più furbo. Senza contare che l'originale dei Beatles, di ben altro livello anche come interpretazione, lo conoscevano tutti. Ad aggravare la situazione il fatto che con temerario coraggio in copertina viene anche dichiarata come "la versione italiana di Let It Be".

Quindi non rimane che una delle tante canzoni dei Beatles travisate in italiano, probabilmente per totale mancanza di interesse nel comprendere e rendere nella nostra lingua l'originale. Ancora meno scusabile delle prime ingenue cover di Augusto Righetti, quando i Beatles per buona parte del pubblico italiano erano un gruppo inglese come tanti.

Vedi anche: Tutte le cover in italiano dei Beatles.

 

Beatles  - Let It Be

 

When I find myself in times of trouble
Mother Mary comes to me
Speaking words of wisdom
Let it be
And in my hour of darkness
She is standing right it front of me
Speaking words of wisdom
Let it be

Let it be, let it be
Let it be, let it be
Whisper words of wisdom
Let it be

And when the broken hearted people
Living in the world agree
There will be an answer
Let it be
For though they may be parted
There is still a chance that they will see
There will be an answer
Let it be

Let it be, let it be
Let it be, let it be
There will be an answer
Let it be
Let it be, let it be
Let it be, let it be
Whisper words of wisdom
Let it be

Let it be, let it be
Let it be, let it be
Whisper words of wisdom
Let it be

And when the night is cloudy
There is still a light that shines on me
Shine until tomorrow
Let it be
I wake up to the sound of music
Mother Mary comes to me
Speaking words of wisdom
Let it be

Let it be, let it be
Let it be, let it be
There will be an answer
Let it be
Let it be, let it be
Let it be, let it be
There will be an answer
Let it be

 

Autore: Paul McCartney © 1970 Northern Songs

 

Lascia che sia

 

Quando mi trovo in momenti difficili
madre Maria viene da me (1)
portando parole di saggezza
Lascia che sia

E nella mia ora di oscurità
lei sta proprio davanti a me
portando parole di saggezza
Lascia che sia

Lascia che sia, lascia che sia
Lascia che sia, lascia che sia
Un sussurro con parole di saggezza
Lascia che sia

E quando la gente con il cuore spezzato
che vive nel mondo, andrà d'accordo
ci sarà una risposta
Lascia che sia

Perché anche se (le genti) sono divise
c'è ancora una possibilità che loro potranno vedere
Ci sarà una risposta
Lascia che sia

Lascia che sia, lascia che sia
Lascia che sia, lascia che sia
Ci sarà una risposta
Lascia che sia

Lascia che sia, lascia che sia
Lascia che sia, lascia che sia
Sussurra parole di saggezza
Lascia che sia

Lascia che sia, lascia che sia
Lascia che sia, lascia che sia
Un sussurro con parole di saggezza
Lascia che sia

E quando la notte è piena di nuvole
c'è ancora una luce che splende su di me
Splendi fino a domani
Lascia che sia

Mi sveglio al suono della musica
madre Maria viene da me
portando parole di saggezza
Lascia che sia

 

Note alla traduzione

(1) Come è noto e come ha raccontato lo stesso Paul in tempi successivi, la ispirazione per questa celebre canzone che incita all'ottimismo partendo dalle parole più semplici, è arrivata proprio da un sogno. Durante la registrazione del White Album, nel 1968, complicata dai contrasti del gruppo, e quindi in un momento di forte stress emotivo, ha sognato sua madre, Mary, morta diversi anni prima (nel 1956).

Le parole di consolazione della madre nel sogno, forse reminiscenze dell'infanzia, sono state quindi lo spunto per uno dei brani più celebri di Paul e dei Beatles, title track del loro ultimo album. La musica coerentemente con il testo è molto semplice nella struttura, il classico giro di Do maggiore, ma forse anche per questo è arrivata direttamente ed efficacemente agli ascoltatori sin dai primi ascolti.

 

© Musica & Memoria Marzo 2015 / Testi originali trascritti e riprodotti per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME