Prefab Sprout - Appetite (1985)

HOME

MENU

   

1. "Please be careful" is never careful
Till it hears the gun
She will always pay the bills
For the having big fun

"Per favore stai attento", (ma una) non è mai attenta
Finché non la minacci con una pistola
Pagherà sempre il conto
Per il grande divertimento che ha avuto (1)

2. He talks so well, what can you do
It's pretty plain he means it too
I don't want to sell you lines
I only mean to do you right
But I'm a simple slave of appetite
I'm a poor slave of appetite

Parla così bene, cosa ci vuoi fare
È abbastanza chiaro che lo sa anche lui
Non voglio darti la linea
Voglio solo farti del bene
Ma sono una semplice schiava dell'appetito
Sono una povera schiava dell'appetito

3. Hunger howls, hunger's red
Hunger stays till it's fed
Then it some ha-ha-how fades
Then it somehow leaves your sight
Depending on its appetite
Depending on your appetite

Ululati della fame, fame nera  (2)
La fame rimane lì finché non viene nutrita
Poi un po 'ah ah come svanisce
Ed in qualche modo sparisce dalla vista
A seconda del suo appetito
A seconda del tuo appetito

4. So if you take - then put back good
If you steal - be Robin Hood
If your eyes are wanting all you see
Then I think I'll name you after me

Quindi prendi qualcosa - restituiscilo com'è
Se rubi, fai come Robin Hood
Se i tuoi occhi vogliono tutto ciò che vedi (3)
Allora penso che ti darò il nome dopo di me

5. So if you take - then put back good
If you steal - be Robin Hood
If your eyes are wanting all you see
Then I think I'll name you after me
I think I'll call you appetite

Quindi prendi qualcosa - restituiscilo com'è
Se rubi, fai come Robin Hood
Se i tuoi occhi vogliono tutto ciò che vedi
Allora penso che ti darò il nome dopo di me
Penso che ti chiamerò "Appetito"

6. Here she is with two small problems
And the best part of the blame
Wishing she could call him heartache
But it's not a boy's name

Eccola qui con due piccoli problemi (3)
E con la parte migliore della colpa
Vorrei poterlo chiamare "Mal di testa" (4)
Ma non è un nome adatto a un bambino

7. If you grow up to be
Just like him, just like me
You're fighting for exclusive rights
For honeymoons each sleepless night
In which case I'll call you appetite
Yes, I think I'll call you appetite

Se crescerai
Proprio come lui, proprio come me
Stai combattendo per i tuoi diritti
Per lune di miele ogni notte insonne (5)
In questo caso ti chiamerò "Appetito"
Sì, penso che ti chiamerò "Appetito"

8. So if you take - then put back good
If you steal - be Robin Hood
If your eyes are wanting all you see
Then I think I'll name you after me
I think I'll call you appetite

Quindi prendi qualcosa - restituiscilo com'è
Se rubi, fai come Robin Hood
Se i tuoi occhi vogliono tutto ciò che vedi
Allora penso che ti darò il nome dopo di me
Penso che ti chiamerò "Appetito"

Note

I Prefab Sprout, il gruppo formato e guidato dal musicista e cantautore scozzese Paddy McAloon, facevano parte dell'ala musicale che negli anni '80, in netta contrapposizione sia al punk che al progressive, puntava al recupero delle sonorità e dello stile del jazz più "cool", ma anche delle colonne sonore dei grandi film di un paio di decenni prima. In particolare la predilezione del gruppo era verso la raffinatezza dello stile "Burt Bacarach".

In questa canzone, Appetite, certamente la loro più nota in Italia (in patria hanno raccolto anche altri successi) il tema è veramente originale, perché la protagonista è una mamma in attesa (1), come si capisce di strofa in strofa, che vive le tipiche vicende delle puerpere, come gli attacchi di fame (2) e vede il bambino affamato dentro di lei come uno specchio di lei stessa, altrettanto affamata della vita e di quello che può dare (5) e che quindi pensa ironicamente di dargli un nome solo dopo che anche lei avrà soddisfatto il suo metaforico appetito (3). E il nome sarà proprio "Appetite", anche se qualche volta lo vorrebbe chiamare "Mal di testa" (5) (lo preferiemo ad "angoscia" o simili).

Quindi non una canzone d'amore, non un'appetito del tipo "ti mangerei" detto all'amante, come poteva pensare chi ascoltava la canzone a Mr. Fantasy senza badare al testo.
Il nome del gruppo, "Germoglio prefabbricato", deriva curiosamente, come riportano tutti, da un verso di "Jackson", nota canzone di Lee Hazlewood interpretata assieme alla sua discepola Nancy Sinatra "We got married in a fever, hotter than a pepper sprout". solo che lì era un simbolico germoglio di peperoncino.

Anche in questo caso, come per Enola Gay, Shout, Love Of The Common People, Such A Shame, un testo di argomento originale, molto lontano dall'edonismo degli anni '80.

Nelle immagini la copertina dell'album "Steve McQueen" dedicato idealmente all'iconico attore americano, e Paddy McAloon a metà anni '80.

Ads By Google

© Traduzione Alberto Maurizio Truffi - Novembre 2020 / Riproduzione del testo originale di Paddy McAloon per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME