Musica & Memoria / Rokketti - Black Time

I Rokketti - Black Time

HOME

MENU

  

E' grande sai, è grande sai
quel che sento in me

Non voglio la pietà
dal tuo mondo per me
da un mondo che tu sai
non accetta il color

Tu non hai colpa non mi puoi cambiare
questo mio dolor
me l'ha dato il ciel

Non voglio mendicare
un diritto del cuore
ma trovo la bontà
in qui tuoi occhi blu

Tu sei diversa piangi più di me
pensi a questo ormai impossibile amore
Vai, cerca chi ti può dare le cose che
sembran giuste all'umanità

Non voglio la pietà
dal tuo mondo per me
no no
da un mondo che tu sai
non accetta il color

Tu non hai colpa non mi puoi cambiare
questo mio dolor
me l'ha dato il ciel

(assolo di sax)

Non voglio la pietà
dal tuo mondo per me
no no
da un mondo che tu sai
non accetta il color

Tu non hai colpa non mi puoi cambiare
questo mio color
me l'ha dato il ciel

(Autori: S. Odorici / P. Umiliani)

Note

   
 

Un  R&B molto tirato, ottimamente interpretato da Santino Rocchetti con il suo gruppo, i Rokketti, nel quale è adombrata la questione razziale e il difficile rapporto tra un nero (il protagonista) e la sua ragazza, evidentemente bianca. Un omaggio alla musica nera, un brano originale (non una cover) proposto dal complesso al Cantagiro del 1967 con buon successo. Il brano era stato scritto dal noto compositore di musiche per il cinema Piero Umiliani con un testo di Sergio Odorici (Secondo hitparadeitalia è arrivato al 34° posto per vendite in Italia nel 1967).

    

Vedi anche:

Il fenomeno delle cover / Cover “adulterate” / La radio / I complessi beat /  Le copertine / Le canzoni di protesta / I testi / Dove trovare i dischi beat?

  

Musica & Memoria Dicembre 2005 / Testo originale di S.Odorici trascritto da Alberto Truffi e riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Revisione del testo di Mario Paparozzi dei Rokketti / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME
ENGLISH