Patty Pravo -  Se c'è l'amore (1968)

BLOG

HOME

COVERS

 

Anche il tempo inesorabile
rallenta il battito
quando l'amore mi fa piangere
e il vento d'una sera tiepida
diventa gelido
quando l'amore mi fa piangere

Perché se c'è l'amore
c'è una lacrima di più
io non so vivere
senza te... non so,
ma quando c'è l'amore, c'è
una mano che ti può
accarezzare e poi stringere
forte forte il cuor... questo cuor

Non credo a quelli che si lasciano
e che non piangono
vuol dire che non si amavano
se senza te non era vivere
potrei morire se
sapessi che c'è
un'altra accanto a te

Perché se c'è l'amore
c'è una lacrima di più
io non so vivere
senza te... non so,
ma quando c'è l'amore, c'è
una mano che ti può
accarezzare e poi stringere
forte forte il cuor... questo cuor

   

Note

 

 

Sul retro de La bambola, il successo clamoroso raggiunto da Patty Pravo dopo la buona affermazione ottenuta con Se perdo te, nel singolo pubblicato dalla Ragazza del Piper per la ARC (RCA), su una sub-etichetta ad hoc chiamata non a caso "Piper Club Series" era stata inserita questa cover di Let The Heartaches Begin (lascia che i dolori comincino ...) un successo internazionale e soprattutto inglese di Long John Baldry, valido cantante di area blues che aveva iniziato la carriera con i bluesmen bianchi inglesi dell'area di Alexis Korner e soci. Impegnato qui però in un brano pop piuttosto tradizionale, che tale doveva sembrare anche all'orecchio dei ragazzi che acquistavano "La bambola" del giovane mito Patty Pravo. (Disco ARC Piper Club Series AN 4155)

Vedi anche: La discografia di Patty Pravo.

 

Ads by Google

 

 

© Musica & Memoria Maggio 2013 / Testo italiano di Franco Migliacci, trascritto e riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

TRAVELS

NEWS

ENGLISH

HOME