La musica leggera italiana e le cover. Rari e meteore - Molto rari

MENU

HOME

Appendice alla sezione nella quale sono elencate le cover pubblicate negli anni tra i '50 e i '70 da interpreti e gruppi di musica leggera italiani o attivi in Italia meno noti di quelli a cui dedicata la pagina principale sulla musica leggera italiana e le covers. In questa pagina sono elencate le cover di gruppi e interpreti per i quali si hanno informazione scarse, quindi classificabili come molto rari.
Vedi anche
: l'elenco di oltre 4800 covers / Ultimi inserimenti / La Lista delle cover
/ Sezione principale

Indice

Cenza / Chicco / Cico Mauro e i 4 dell'Iride / I Due / Gerico / Gianni Farano / Gianni Jalenti / Guido Russo / Flora Gallo / Leda_Devi / Mimma / Stress Band / Micron

 

Titolo

Interprete

Originale

Interprete

Note

Lacrime e pioggia (1968) Cenza Rain and Tears Aphrodite's Child Singolo RI-FI RECORD ‎– RFN NP 16309. Sul lato B "Le Parole Si Perdono Nel Vento", L'arrangiamento era del maestro Gianfranco Intra. L'interprete è la sorella di Fausto Leali.
Non mi pentirò (1966) Chicco Walk On By Dionne Warwick Giuseppe Cassia / Ariel ‎- KA 3301 - Lato A Se tu mi vuoi avere con te da My last Date (With You) di Skeeter Davies (1960). Originale di Burt Bacharach e Hal David.
Io voglio te (1964) Cico Mauro e i 4 dell'Iride I Call Your Name (1963) Billy J. Kramer and The Dakotas SIR - Catalogo: TS 9034. Distribuito da Italmusica. Testo italiano di Rivelli. Originale di Lennon e McCartney ceduto al gruppo di Billy J. Kramer. Pubblicato più tardi anche dai Beatles sull'EP Long Tall Sally (1964). Originale Parlophone R 5049.
Il pacco azzurro (1964) Cico Mauro e i 4 dell'Iride Bad To Me (1963) Billy J. Kramer and The Dakotas Lato B. Seconda canzone ceduta a Billy J. Kramer dai due, ma questa mai ripresa dai Beatles.
Amore cos'hai? (1966) I Due You've Got Your Troubles(1965) The Fortunes Unico singolo 45 giri per questo poco noto duo, maschile e femminile registrato per la ARC col numero di catalogo AN 4089 e pubblicato nel 1966, anno in cui la canzone venne presentata al Cantagiro nel girone B, quello delle nuove proposte di singoli cantanti arrivando al 16° posto su 20. Negli elenchi del Cantagiro sono indicati solamente come "Nanny e Fanny" mentre su singolo sono "I Due". La foto di questi due ragazzi in copertina è tutto quello che si conosce di loro.
L'originale era stata coscritta dai noti compositori, autori e produttori inglesi Roger Greenaway e Roger Cook per il gruppo beat inglese The Fortunes. Disco originale: singolo 45 giri Decca - F.12173, pubblicato nel 1965.
Non lo pensare (1965) Flora Gallo Don't You Believe It Andy Williams Vis Radio, VLMQN 056232. Originale di Burt Bacharach e Hal David.
Il mondo in mano a noi (1967) Gerico Kilimandjaro (1967) Pascal Daniel Singolo  Arc AN 4114, testo italiano di Guardabassi e Arata, originale di Pascal Daniel che ne ha fatto anche un'auto-cover con testo diverso. Orchestra di Piero Pintucci. Era il tema di una trasmissione TV in una sola puntata (19/5/1967) dal titolo 99/100, la regia era di Roberto Arata. Non si conosce la identità del cantante Gerico. Tutto ciò che si sa di lui è l'immagine sulla copertina del suo unico disco.
Se perdessi te (1968) Gianni Farano I Apologize (1931) Bing Crosby Nessuna informazione sul web su Gianni Farano, solo la sua foto, altro caso di cantante dimenticato. Ha pubblicato 5 singoli per la piccola etichetta milanese Belldisc, tra cui questo, di uno standard noto soprattutto per la versione di Billy Eckstine del 1951. Il testo italiano è di Nisa, ovvero Nicola Salerno, lo stesso della cover dello stesso anno da Betty Gilmore & Plexus per la etichetta sempre milanese West Side. 45 giri Belldisc Italiana BD 8003.
Se non torni tu (1968 Gianni Farano If I Had A Love (1966) Platters Retro del singolo 45 giri "Se perdessi te", Belldisc italiana - BD 8003, testo italiano di Franco Zauli (Panesis). L'originale era stata coscritta dalle sorelle Yaysnoff, entrambi pianiste di origini polacche ma nate a Londra, June Tanyia e Iris Alexandrovna. Il brano fu affidato al gruppo vocale doo wop afroamericano The Platters, che la registrarono nel loro trentacinquesimo LP 33 giri "I Love You 1.000 Times", Musicor Records - MM 2091. Questo album, secondo la classifica R&B Billboard, si posizionò al sesto posto il 30 luglio del 1966, transitando in classifica per sedici settimane.
Mercato persiano (1970) Gianni Farano In A Persian Market (1956) Sammy Davis Jr. Nella discografia dell'assai dimenticato cantante anche 3 singoli per la Philips tra cui il suo ultimo, del 1970 (probabile fine carriera) presentato alla VI postra internazionale di Musica leggera di Venezia, con questa cover dal grande musicista e intrattenitore americano. Il brano era nato come strumentale nel 1920 ed è diventato una canzone nel 1956 con un testo del paroliere USA Mack David, pubblicata sull'album Here's Lookin' at You. 45 giri Philips – 6025 019, testo italiano di Vito Pallavicini.
Non si sa come sia venuta in mente alla Philips di recuperare una vecchia canzone in stile orientale del 1956 per lanciare un cantante nel 1970, che peraltro non sembrava proprio Sammy Davis Jr. Si comprende il risultato per lo sfortunato Gianni Farano.
Quasi le sei (1970) Gianni Farano It's Five O'Clock (1969) Aphrodite's Child Canzone partecipante al Cantagiro del 1970 nel girone B, quello dedicato ai giovani, registrata da Gianni Farano come singolo su 45 giri, Philips - 6025011 con testo italiano di Ettore Lombardi. Volonterosa ma temeraria interpretazione del grande successo internazionale del trio greco Aphrodite's Child, anche da noi in Italia (#1 nel mese di maggio 1970, lasciando al #2 i Beatles con "Let It Be"). Questa hit era registrata nel loro secondo LP 33 giri "It's Five O'Clock", Mercury - 138.351 MCY/P, di fine anno 1969, dal quale venne tratto il singolo 45 giri, Mercury - 132.508, pubblicato nel 1970. Gli autori erano: Richard Julian Francis-testo e Evangelos Papathanassiou-musica.
Resta con me (amore mio) (1970) Gianni Farano Welcome Me Love (1969) The Brooklin Bridge Retro del singolo 45 giri "Mercato persiano", Philips - 6025 019, testo italiano ed esecuzione di Giovanni Battista "Gianni" Farano (unico avente diritto in SIAE), ma nell'etichetta del disco sono dichiarati il titolo e il compositore originale Tony Romeo. La sua canzone è stata un relativo successo, #48 hot 100 Billboard di giugno 1969, raggiunto da un supergruppo di undici membri, reclutati nell'area newyorchese e provenienti da diverse altre formazioni e accomunato col nome rappresentativo, The Brooklin Bridge, capitanato dal cantante e chitarrista Johnny Maestro, nome d'arte di John Peter Mastrangelo. Disco originale: singolo 45 giri Buddah Records - BDA 95.
Si dice (1964) Gianni Jalenti Baby It's You Shirelles Sunset Records SN 3029. Originale di Burt Bacharach e Hal David. Non ci sono notizie in rete né nella nostra documentazione su Gianni Jalenti.
Non l'ascoltar (1964?) Gianni Jalenti Don't Talk To Him Cliff Richard Pubblicato su LP Mo'Plen Bacharach IRMA 511044-1 (2003). Probabilmente da un nastro registrato nel 1964 dallo stesso sconosciuto sinora Gianni Jalenti e poi ripescato per questa antologia. Originale di Burt Bacharach e Hal David.
Mister Blue (1967) Guido Russo Mr. Blue (1959) Fleetwoods, The Testo italiano di Bruno Pallesi, singolo Durium ‎– LdA 7499. L'originale è un successo (#1 USA nel 1959) del trio vocale composto da due voci femminili ed una maschile (il primo nome del gruppo era proprio Two Girls and a Guy) specializzato nel canto a cappella e con un repertorio prevalentemente pop e doo-wop. Hanno avuto un buon successo sino all'arrivo del twist e del beat. Autore dell'originale Dewayne Blackwell. Guido Russo era un cantante in forza alla Durium che ha anche partecipato al Festival delle Rose del 1967 e ha pubblicato diversi dischi, ma di lui si sono perse le tracce ed è uno dei pochi casi di totale assenza di altre fonti sul web. C'entra forse anche il nome molto comune. La sua immagine nella foto di copertina forse può aiutare qualche ritrovamento.
La città povera (1967) Guido Russo Poor Side Of Town (1966) Johnny RiversRetro del singolo 45 giri "Mister Blue", Durium - LdA 7499, pubblicato nel 1967, testo italiano di Luciano Giacotto. L'originale è un successo di Johnny Rivers (#1 in USA Billboard 100) autore lui stesso con Lou Adler. Johnny Rivers è un cantautore newyorchese di origine italiana, vero nome John Henry Ramistella. Disco originale: singolo 45 giri, Imperial - 66205.
La mia vita (1969) Guido Russo Comme d'habitude (1967) Claude François Testo di Andrea Lo Vecchio come per la versione del 1971 di Fred Bongusto (con titolo leggermente diverso "La mia via" e col testo differente da questa di Guido Russo) come pure per la versione di Patty Pravo del 1972, il cui titolo invece era "A modo mio". L'originale, secondo i dati della società degli autori francese SACEM, era stata scritta dal paroliere francese Gilles Thibaut e composta dai connazionali Jacques Revaux e Claude François e da quest'ultimo registrata e pubblicata per la prima volta su 45 giri EP a tre tracce, Disques Flèche/Philips - 424 550, pubblicato nel 1967. Merita ricordare la notissima versione in inglese "My Way", scritta da Paul Anka e portata al successo (#2 AC Billboard di marzo 1969) e alla notoretà internazionale per merito di Frank Sinatra.
Se muore una rosa (1969) Guido Russo Si chaque soir meurt une rose (1968) Richard Anthony Retro del precedente singolo "La mia vita", testo italiano di Alberico Gentile. L'originale era stata scritta dai parolieri francesi Frank Thomas e Jean-Michel Rivat e composta da Jacques Revaux (dati SACEM), per il cantante pop francese Richard Anthony, che la registrò su 45 giri EP "L'Eté", Columbia - EMI - ESRF 1920.
Milord (1960) Leda Devi Milord (1959) Edith Piaf Brano noto in Italia per la versione di Milva del 1960, ma questa altrettanto valida versione era stata registrata dalla cantante Letizia De Vincenzi, in arte Leda Levi. L'originale era stata scritta da Georges Moustaki e composta da Marguerite Monnot per Edith Piaf. Disco originale: singolo 45 giri, Columbia - ESRF 1245, pubblicato nel 1959.
Noi innamorati (1961) Leda Devi Nous les amoureux (1961) Jean-Claude Pascal Phonocolor - MS 1118, testo italiano di Giovanni D'Anzi che firmò col suo pseudonimo Notorius. Per la canzone originale francese si rimanda alle note della versione di Aura D'Angelo. Disco originale: 45 giri EP, La Voix de son Maitre - EGF 529, pubblicato nel 1961. L'artista francese Pascal propose la stessa versione in italiano nel 1966 su 45 giri Odeon - MQ 2055.
Nulla rimpiangerò (1961) Leda Devi Non, je ne regrette rien (1960) Edith Piaf Cover nota più per la versione di Milva del 1961, ma è incomprensibile che Leda Devi non sia stata sufficientemente promozionata e portata alla ribalta TV e Radio, alla pari di Milva e tante altre solite note. La sua versione di questo notissimo brano era stata registrata come singolo su 45 giri, Phonocolor - 1119, pubblicato nel 1961, testo italiano di Giovanni D'Anzi, presente nel disco come Notorius. Questo classico della canzone francese, secondo la SACEM, era stata scritta da Michel Vaucaire e composta da Charles Dumont per Edith Piaf. Disco originale: 45 giri EP, Columbia - ESRF 1303 del 1960.
Quando dormirai (1961) Leda Devi Quand tu dors pres de moi (1961) Yves Montand Singolo 45 giri, Phonocolor - 1140, testo italiano di Leo Chiosso. La musica originale era tratta da un'opera del compositore, pianista e direttore d'orchestra tedesco Johannes Brahms, ossia dal terzo movimento della sinfonia n.3 in Fa maggiore e utilizzata nella colonna sonora del film drammatico franco-statunitense "Aimez-Vous Brahms?" del 1961. Tratto dall'omonimo romanzo del 1959 e scritto della scrittrice francese Françoise Sagan, il film uscì in America col titolo "Goodbye Again" e in Italia "Le Piace Brahms?". Il film era diretto dal regista statunitense di origine ucraina Anatole Litvak e interpretato da Ingrid Bergman, Anthony Perkins, Yves Montand e Jessie Joice Landis. Per le altre note su questo classico del cinema si rimanda a: note lista 5 nella versione di Ornella Vanoni, sempre del 1961. Oltre alla versione cantata dell'interprete del film Yves Montand, sempre in lingua francese esiste anche quella di Anthony Perkins del 1962. Disco di Yves Montand: 45 giri EP, Philips - 432.572 BE del 1961.
La valle senza eco (1961) Leda Devi Breaki'n In A Brand Nrew Broken Heart (1961) Connie Francis Cover già registrata nello stesso anno dalla stessa interprete originale Connie Francis e ripresa da Leda Levi come lato B del singolo "Quando dormirai", testo italiano di Antonietta De Simone. Gli autori dell'originale erano il noto paroliere statunitense e sodale collaboratore di Neil Sedaka, Howard Greenfield e il compositore statunitense Jack Walter Keller. Il successo ottenuto dalla cantante italo-americana (#7), è confermata nella classifica hot 100 curata da Billboard Magazine, nel mese di aprile del 1961. Disco originale: singolo 45 giri, MGM Records - K 12995.
Quando piove su di te (1967) Micron, I Look Trough my Window (1966) Mamas & Papas Singolo RFN-NP-16236, autore del testo italiano non noto. Come anche i Micron, di cui è rimasta solo questa foto in copertina sul loro unico singolo e la partecipazione al concorso Davoli a Milano nel 1967 (arrivando secondi dopo i Topi e davanti alle Termiti, e quindi passando il turno), ma la ricerca è resa ancora più difficile dal nome scelto dal gruppo. L'originale di John Phillips era la prima traccia del loro album "The Mamas & The Papas Deliver" ed è anche uscita su 45 giri (Dunhill 45-D-4050) ma non ha avuto il successo aspettato (#24 in USA). Quella dei Micron è l'unica versione in italiano nota.
Il lavoro (1967) Micron, I Even The Bad Times Are Good (1967) Tremeloes Sul lato A una cover dei Tremeloes. Singolo 45 giri, Rifi - RFN-NP 16236, testo italiano di Herbert Pagani.  Disco originale: singolo 45 giri, CBS - 2930. Stesso titolo e testo della versione dei Giganti, pubblicata però 2 anni dopo. Altre notizie sulle Note alla Lista 3 per la versione dei Giganti.
 
Goodbye (1969) Mimma Goodbye (1969) Mary HopkinLa cantante italiana Mimma era una delle tante promesse che la RCA Talent reclutò, che per sua sfortuna dopo questo 45 giri non ebbe altre occasioni di registrare, per cui di lei si sono perse le tracce (incluso il vero nome). Singolo 45 giri, RCA Talent - TL 25, pubblicato nel 1969, testo italiano di Mogol. La canzone originale era stata sottoposta per la prima registrazione alla cantante pop inglese Mary Hopkin dal cantautore e allora suo produttore Paul McCartney. Un brano azzeccato e bene interpretato dalla sua pupilla che seppe portarlo al secondo posto della classifica dei singoli UK nel mese di aprile del 1969 e in sesta posizione nella classifica AC della Billboard nello stesso periodo. Disco originale: singolo 45 giri, Apple Records - APPLE 10, pubblicato nel 1969.
Io con te ci sto (1979) Stress Band I Just Wanna Stop (1978) Gino Vannelli Singolo Long Star Music LS 008, testo italiano di G. Polito. La Stress Band è un gruppo di Palmi formato dai fratelli Idà (Silvana, Massimo e Federico) con Franco Vinci, che nel 1975 con nome del gruppo Apoteosi hanno pubblicato un album con lo stesso nome divenuto poi molto noto ed apprezzato a testimonianza della fertile stagione del prog italiano. L'originale è un successo di Gino Vannelli (#4 in USA e #1 in Canada nel 1978).
 

© Musica & Memoria - 2020-2022 / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.